Cerca

COPPA

Delirio Monte San Biagio: poker al Monte Mario, è semifinale

L'autorete di Battistelli mette in discesa l'incontro, la tripletta di Mallozzi nella ripresa fa cominciare la festa

19 Febbraio 2020

L'esultanza dei giocatori del Monte San Biagio ©GazReg

L'esultanza dei giocatori del Monte San Biagio ©GazReg

COPPA PROMOZIONE – Quarti di finale (And. 1-1)

MONTE SAN BIAGIO-MONTE MARIO 4–2

MONTE SAN BIAGIO Venturiero 7, Lubrano 7, Dalla Nora 7, Fanelli 6.5 (18'st Rosati 6.5), Parisella G. 6.5 (41'st Cangianiello sv), Altobelli 6.5, Mezzomo 6.5 (22'st Raso 6.5), Pepe, 7 Pisacane 7 (28'st Di Marco 6.5), Mallozzi 8 (44'st Di Giorgio sv), Parisella L. 7 PANCHINA Leoni, Barlone, Beccari, Sanogo ALLENATORE Del Prete

MONTE MARIO Anelli 5.5, Battistelli 4.5, De Angelis 5, Cianfano 5 (1'st Cricco 5), Lipera 5, Paesani 5 (41'st Costa sv), Celi 5, Apolloni 5.5, Ramundi 5 (8'st Barbarella 5.5), Ballisai 5 (15'st Gueye 5), Lotti 5 PANCHINA Salvatori, Forchini, Benedetti, Benedetti, Pagnotta ALLENATORE Oddi

MARCATORI Battistelli aut. 16’pt (MS), Mallozzi 3'st, 24'st e 36'st (MS), Apolloni 35'st (MM), Barbarella 45'st (MM)

ARBITRO Bauco di Frosinone, 6.5 ASSISTENTI Ceci e Fabrizi di Frosinone

NOTE Ammoniti Dalla Nora, Mallozzi Angoli 5-5 Fuorigioco 2-2 Rec. 0‘pt-3‘st


L'esultanza dei giocatori del Monte San Biagio ©GazReg

E' un Monte San Biagio dominante e sempre più storico quello che conquista il pass per le semifinali, dove affronterà il W3 Roma Team, vice-capolista del girone C. Al Comunale non c'è storia: biancoverdi da subito intensi ed aggressivi che mordono le caviglie ai giocatori del Monte Mario, i quali cadono sotto il fuoco amico di Battistelli (autorete al 16') e quello dell'artiglieria pesante di capitan Fabio Mallozzi (tripletta tra il 48' e l'81°). Inutili i gol della bandiera e dell'onore di Apolloni e Barbarella (rispettivamente per il 3-1 e 4-2): la squadra di Del Prete passa il turno con merito e con il computo totale di 5-3, e adesso può davvero cominciare a sognare!


LA CRONACA DELLA PARTITA


Vento forte e la minaccia della pioggia che, per fortuna, non si abbatterà (quasi) mai. Ma l'uragano arriva lo stesso ed ha un sol nome: Monte San Biagio. Che gioca con intensità ed aggressività, e già al 6' ha la prima chance con Pisacane che manda a lato, su assist di Mallozzi, complice la deviazione di un difensore. I biancoverdi fanno male sulla destra, e da lì arriva il vantaggio. Fanelli serve in profondità Pisacane, tiro-cross del numero 9 che trova sul secondo palo l'intervento goffo di Battistelli, il quale nel tentativo di anticipare l'avversario trafigge Anelli, firmando l'1-0 dei locali. Che sulle ali dell'entusiasmo continuano a spingere, e al 20' è Fanelli a sfiorare il raddoppio. Gli ospiti, malgrado il vento favorevole, faticano a costruire e sono costretti ad arginare, ma poi il fattore meteorologico li aiuta, e al 29' e al 39' è decisivo Venturiero a salvare, speciamente nella seconda occasione a tu per tu con Celi. Senza recupero si va all'intervallo, da cui il Monte San Biagio parte di nuovo a mille: al 3' Mallozzi si gira e dai 20 metri lascia partire un mancino che si infila all'angolino per il 2-0. La partita prende una piega ormai decisiva, e al 24' è ancora il capitano biancoverde a segnare (in precedenza aveva colpito anche un palo). Ripartenza di Luca Parisella, innescato dal bel lancio di Rosati, l'esterno locale sfrutta le praterie e appoggia a pochi metri dalla linea per Mallozzi, che deve solo insaccare a porta libera: 3-0. A questo punto il Monte Mario gioca per l'onore e riesce a trovare, sugli sviluppi di una punizione, il gol della bandiera con capitan Apolloni. Ma neanche il tempo di tornare a sperare nella rimonta che Mallozzi ribadisce in rete la gran conclusione di Di Marco sbattuta sulla traversa e cala il poker. Il Monte San Biagio comincia a festeggiare, si distrae, e in chiusura concede a Barbarella, bel mancino in buca d'angolo dal limite dell'area, il definitivo 4-2.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni