Cerca

coppa

Morena, la "garra" non basta: W3 Roma Team in semifinale

La squadra di Manelli entra tra le top 4 di Coppa grazie al 3-1 dell'andata, pareggiando una partita intensa e spigolosa

19 Febbraio 2020

Il W3 Roma Team esulta dopo un gol

Il W3 Roma Team esulta dopo un gol


ATLETICO MORENA
Di Stefano 7, Spina 5.5 (1'st Ingannamorte 6.5), Puddu 6, Dall'Armi 6, Delle Monache 6.5, Marcelli 5.5 (36'st Ippoliti sv), Sciamanna 5.5 (14'st Tidu 6), Libertini 7, Ouattara 5 (18'st Stefanini 6), Guarnieri 5.5 (1'st Rizzo 6.5), Piscitelli 6 PANCHINA Fani, Perella, Asiani, Moetti ALLENATORE Berti

W3 ROMA TEAM Fasolino 6, Pellegrino 6.5, Ciorciolini 6, Pensabene 6, Troccoli Mi. 7, Troccoli Ma. 7, Schiavon 5.5, Damiani 6.5, Bugiani 6 (12'st Cuscianna 6), Lombardi 5.5 (12'st De Chiara 6), Azzawi 6.5 (29' Bernardi 6) PANCHINA Hoffmann, Ferrentino, Baldacci, Lanzi, Baldassarre, Colantoni ALLENATORE Manelli

ARBITRO Pica di Roma 1, 7 ASSISTENTI Stotani di Viterbo e Nardini di Ostia

Il W3 Roma Team esulta dopo un gol

Forte dell'esito rassicurante del primo confronto, la W3 Roma Team si presenta al "Fabrizi" di Morena consapevole del fatto che l'unico errore da non commettere è quello di lasciare spazio al fraseggio e alla velocità degli attaccanti schierati da mister Berti. Nonostante la prima palla gol del match sia proprio a favore dei padroni di casa, con il diagonale mancino di Libertini che esce fuori di poco alla sinistra di Fasolino, gli ospiti rispettano in pieno il piano partita, facendo densità in mezzo al campo e tenendo la linea difensiva molto bassa per non concedere la profondità. Al 5', poi, il gol di Mirko Troccoli che da pochi passi ribadisce in rete un tiro deviato di Matteo Troccoli, spiana la strada ai bianconeri. Nella seconda metà della prima frazione di gioco la partita comincia a farsi nervosa, con interventi sempre al limite, e con la squadra di Berti che comincia a forzare le giocate perchè non riesce a farsi pericolosa dalle parti di Fasolino. La ripresa inizia esattamente come era finito il primo tempo e, al 15', gli ospiti hanno la più ghiotta delle chance per chiudere definitivamente il discorso qualificazione: Marcelli atterra in area Mirko Trottoli, rigore sacrosanto. Sul dischetto si presenta Schiavon che però calcia a mezza altezza e non angolatissimo, facendosi ipnotizzare dal grande intervento di Di Stefano. Questo episodio fa rinvigorire i ragazzi di Manelli che nell'ultima mezz'ora si rendono molto più pericolosi rispetto all'ora di gioco precedente. Il diagonale del neoentrato Tidu, che finisce di un soffio a lato, è solo il preludio del pareggio che l'Atletico Morena raggiunge al minuto 23 con Rizzo, bravo ad inserirsi e a ribadire in rete un cross dalla sinistra di Ingannamorte. Al 42' arriva l'opportunità più grande per i padroni di casa che, se convertita in rete, avrebbe potuto regalare agli spettatori un finale incandescente e spettacolare: incredibilmente la compagine allenata da Manelli si fa sorprendere in contropiede, con Stefanini che serve al limite dell'area il rimorchio di Libertini, il quale, di prima intenzione, chiude con l'interno sinistro ma la palla sibila accanto al palo alla sinistra di  Fasolino. La W3 Roma Team può quindi esultare per un passaggio del turno meritato, quanto sofferto.


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE