Cerca

l'intervista

Pacolini: "Pensiamo in grande, Fiano vuole emergere"

Il bilancio e l’ambizione del presidente: "Sono soddisfatto del settore di base e dell’agonistica, voglio il salto di qualità con la prima squadra"

23 Giugno 2020

Fiano, il presidente Claudio Pacolini ©GazReg

Fiano, il presidente Claudio Pacolini ©GazReg

Anno dopo anno il Fiano Romano sta accrescendo la propria dimensione e sta ritagliandosi un ruolo da vero protagonista a nord della Capitale. Una societa` che ha saputo operare in maniera oculata e che dimostra anche una notevole ambizione, desiderosa di non fermarsi sul piu` bello. Il presidente Claudio Pacolini svela la realta` rossoblu`, tra passato, presente e futuro.

Fiano, il presidente Claudio Pacolini ©GazReg

Bilancio di un’annata diversa

Parole introduttive per un’analisi generale: "La prima cosa da dire e` che la crescita di questa societa`, in questa stagione sportiva come nelle precedenti, e` stata molto coste`o anno". La diffusione della pandemia non ha infatti frenato l’entusiasmo in casa rossoblu`: "Quella che stiamo attraversando e` una situazione che rimarra` nella storia. Siamo stati forzati dentro casa, senza poter far nulla, e` stato molto brutto – racconta - Abbiamo cercato di esser sempre di supporto ai nostri ragazzi: i preparatori atletici delle varie squadre hanno preparato degli esercizi per loro, da svolgere dentro casa, e c’e` stata molta condivisione tramite video chiamate con i giocatori sia dell’attivita` di base che dell’agonistica. Siamo sempre rimasti in contatto, gli e` mancato tanto il campo, stare con gli amici in gruppo, cosi` come a noi".


Scuola calcio e agonistica

Il presidente entra poi nel dettaglio dei vari settori, cominciando da quello di base: "Ne vado molto orgoglioso, rappresenta il nostro punto di forza e che si e` sviluppata esponenzialmente: in due anni e mezzo di nuova gestione. societaria, Lazio e Roma hanno selezionato tre nostri ragazzi, un riconoscimento importante a premiare la bonta` del lavoro svolto dal responsabile Luca Ciriaci e da tutto lo staff tecnico del settore di base". Si passa poi alle giovanili: "Sono molto soddisfatto anche del rendimento dell’agonistica. L’Under 19 e` stata nelle prime posizioni fino a febbraio, fermata sul piu` bello dal Coronavirus nella rincorsa ai playoff; l’Under 17 2003 ha disputato un campionato rispettando le nostre aspettative, mentre l’Under 16 2004, l’altro nostro fiore all’occhiello, stavamo facendo benissimo, primi in classifica fino a dicembre per poi passare al secondo posto dietro l’Atletico Torrenova – prosegue il massimo dirigente – L’Under 15 2005 ha fatto un percorso dignitoso, mentre l’unica squadra che ha faticato un pochino e` stata l’Under 14 2006, pagando lo scotto del salto dalla scuola calcio e anche un po’ di fattore fisico. Oltre a queste cinque categorie Regionali, abbiamo anche due compagini nei Provinciali, Under 14 e 15, che si sono comportate all’altezza".



Prima squadra e futuroLa prima squadra rossoblù ©Fiano Romano

Tocca poi ai piu` grandi: "La Promozione aveva iniziato il suo cammino nella maniera giusta, poi nel mercato invernale abbiamo perso Pangallozzi, uno dei nostri giocatori piu` importanti che e` passato al Vicovaro, e quindi sono iniziati un po’ di alti e bassi, con diverse decisioni anche per quanto concerne l’allenatore. Abbiamo disputato un campionato di meta` classifica, e` stata un’annata di transizione diciamo. Venivamo dal terzo posto, con conseguenti play off, del 2018/19 e quest’anno ci siamo stabilizzati, lanciando comunque diversi prospetti interessanti, giovani del 2001 e 2002 che abbiamo valorizzato". Tuttavia, volgendo lo sguardo al domani, la musica cambiera` in quel di Fiano Romano, spiega Pacolini: "Vogliamo fare il salto di qualita` con la prima squadra: in panchina per il prossimo anno tornera` Piercarlo Antoniutti, dopo la partentesi all’Atleico Morena, come anche Umberto Lupi in veste di direttore sportivo. Stiamo allestendo una squadra forte e puntiamo ad approdare in Eccellenza. Vogliamo vincere il campionato con la prima squadra e ci proveremo anche con i 2004, per conquistare una categoria Elite nelle giovanili. Stiamo pensando anche a fare una squadra Femminile". E non e` finita, perche´ quella 2020/21 si prospetta un’annata molto interessante per Fiano anche da un altro punto di vista: "Ci sono novita` anche nell’organi- gramma societario. Importante il recente ingresso di Massimo Loreti, che ci dara` un’importante mano, come anche quello di altre figure che ci sosterranno. Cio` significa, per questa piazza, che ci saranno nuove immissioni e quindi nuovi traguardi importanti da raggiungere. Pensiamo in grande e stiamo lavorando tanto per essere sempre piu` un punto di riferimento nella zona, impegnandoci anche nel sociale. Fiano vuole emergere e finora abbiamo fatto registrare numeri notevoli".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE