Cerca

l'intervista

Villa Adriana, Alessandro Gianni "Voglio ricreare entusiasmo"

Il nuovo tecnico biancoverde ha vestito la maglia tiburtina da calciatore ed ora si trova all'esordio come tecnico nel torneo cadetto

15 Luglio 2020

Alessandro Gianni

Alessandro Gianni

Alessandro Gianni

Sarà una delle tante novità della prossima stagione. Il Villa Adriana è arrivato in Promozione grazie al primo posto ottenuto in Prima Categoria e, dopo aver attraversato la terza serie regionale con mister Porcari, ha scelto di affidarsi ad Alessandro Gianni, tecnico all'esordio assoluto con una prima squadra. 


Mister, come è arrivato il contatto con il Villa Adriana? "Io nel 2017 ero il capitano del Villa Adriana, un gruppo di amici che giocava con tanta passione. Questa estate ho ricevuto tante chiamate per panchine di settore giovanile, un ambito in cui mi trovo a mio agio e penso di poter dare le mie conoscenze che ho acquisito anche come calciatore e non soltanto come tecnico. Un giorno però è arrivato un messaggio di un ex giocatore di quella squadra, ossia Mirko Mazzetti, che mi chiedeva quali opzioni avessi in ballo. La richiesta mi è sembrata "strana" ed ho risposto che stavo valutando un po' di situazioni. Lui ha comunque insistito chiedendomi se avessi voglia di allenare una prima squadra e mi ha convinto giorno dopo giorno, facendo crescere la voglia verso questa nuova epserienza. Da lì ho poi parlato col presidente Mauro Morelli ed abbiamo iniziato a disegnare il progetto. Nel Villa Adriana ci sarà tanta passione, e tanta voglia di far bene. Ho portato con me alcune persone che faranno parte dello staff tra cui Marco Toselli come ds, che mi aiuterà nella gestione della squadra". 


Che campionato sarà "Il campionato sarà nuovo per noi, ma voglio proseguire il percorso fatto con Porcari. C'è una bella organizzazione e penso che lavoreremo con tanti giovani. Ho avuto la fortuna di incontrarne diversi nel mio trascorso ed è un mondo che quindi conosco, dal quale cercheremo di trarre il meglio. Proveremo anche ad incontrarci con qualche società della zona che magari ha qualche Under che ha bisogno di spazio e quindi valuteremo se c'è qualche profilo utile al nostro progetto. L'obiettivo è quello della salvezza, che vogliamo conquistare on impegno ed entusiasmo. Lo stesso che mi piacerebbe vedere sulle tribune, proprio come quando giocavo io per questi colori". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE