Cerca

L'intervista

Duepigreco, baila come Jammeh "Papu idolo, ma Sterling..."

Parola all'attaccante bianconero, vincitore del primo sondaggio social della stagione

02 Ottobre 2020

Duepigreco, baila come Jammeh "Papu idolo, ma Sterling..."

Kebba Jammeh (Foto ©Gaz Reg)

Vi abbiamo raccontato ad inizio settimana la storia di Susso Bamba, partito dal Gambia ed atterrato dentro la maglia della Romulea, prima si spiccare di nuovo il volo verso Pisa. In comune, lui e Kebba Jammeh, hanno la stessa provenienza dal paese africano e la capacità di poter cambiare volto ad una gara con una sola giocata, nel caso dell'attaccante della Duepigreco con uno scatto bruciante che lascia sul posto gli avversari. Per ora per Kebba c'è la Promozione, ma chissà che non riesca anche lui un giorno a raggiungere una maglia professionistica. Lui non ci pensa, anzi, è felice di poter giocare ogni domenica dopo tante difficoltà, grazie anche ad un club (ed in particolare nel direttore Massimo Errico) che gli ha permesso di coltivare questa sua passione. Incredulo nel sapere di aver vinto il nostro sondaggio "Sono veramente contento di essere riuscito a vincere - afferma - e lo sono per tutta la squadra ed i direttori, che mi hanno permesso di esprimermi al meglio e di rientrare tra i migliori cinque della settimana". Per chi non lo conoscesse Kebba si definisce così "Sono un attaccante veloce, che cerca sempre di superare il suo avversario grazie allo scatto. Fino ad oggi ho avuto sempre tanti problemi e non sono riuscito ad esprimersi al meglio. Ho giocato poche partite sia per problemi di tesseramento che per un infortunio molto lungo. Adesso per fortuna va tutto per il meglio" L'idolo di Kebba è il Papu Gomez "E un giocatore straordinario, è davvero troppo forte, però se devo indicare un giocatore al quale mi ispiro dico Sterling del Manchester City". Al momento studia al quarto anno di una scuola professionale, sa che il calcio può essere una strada in salita e quindi "Se non dovessi riuscire a farcela, mi piacerebbe fare l'idraulico". Intanto si gode il momento ed ha parole d'affetto per la Duepigreco "Siamo una squadra bellissima, lottiamo tutti insieme verso l'obiettivo della salvezza, mettendoci il cuore. Con questo gruppo e con questo mister possiamo farcela". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni