Cerca

focus

L'esordio posticipato: in dieci pronte al primo fischio

Tra maltempo e, purtroppo, Covid-19, diverse squadre ancora non sono scese in campo per la prima stagionale

02 Ottobre 2020

L'esordio posticipato: in dieci pronte al primo fischio

Zena, arriva l'esordio (Foto ©De Cesaris)Se il maltempo dovvesse dare, almeno lui, una tregua, domenica sera avremo tutte le formazioni del torneo cadetto con il numero 1, almeno, nella casella delle gare giocate. Sono addirittura dieci le società che per un motivo o per un altro hanno dovuto rimandare l'esordio stagionale, posticipandolo in attesa di tempi migliori: meteoroligicamente e clinicamente parlando. 


Girone B Quattro le squadre che cominceranno il loro campionato domenica. Due in particolare non hanno avuto nemmeno l'antipasto della Coppa, rimanendo a bocca asciutta, quindi, dal giorno del primo stop dovuto alla pandemia. Sono Cantalice e BF Sport. Le due realtà sabine hanno osservato un regime di quarantena dopo essere entrate in contatto con il virus ora, però, sono pronte per giocarsi le loro carte. Prima in casa nell'ormai consueto posticipo delle 15.30 per i biancorossi di Patacchiola. Il Cantalice è da sempre squadra ostica, soprattutto tra le mura amiche e al suo cospetto troverà un Fidene su di giri, dopo la vittoria in Coppa ed il successo nel derby. Riparte invece dal Valle Tonda la stagione dei gialloneri di Rogai. Durante il mercato estivo la società si è mossa piuttosto bene ed il primo banco di prova sarà quello contro la neopromossa Poggio Mirteto, a secco di punti ed eliminata dalla Coppa. Coppa che invece ha premiato lo Zena, realtà che si candida ad un campionato di alto profilo. Il Grifone ospiterà una neopromossa, il Castrum Monterotondo. Infine, l'unica capitolina che non è scesa in campo in questo raggruppamento, lo Sporting Montesacro. Per i bianconeri trasferta abbastanza vicina contro il Grifone Gialloverde. I primi sono a 0 per non aver giocato, i secondi dopo il primo ko stagionale contro il Passo Corese. 

Girone E Ancora più corposo il numero di realtà del raggruppamento ciociaro-pontino. Sei i club in attesa del primo fischio, due dei quali saranno face to face. Campo della sfida il Caporuscio di Pontinia, con l'Atletico (appena estromesso dalla Coppa per vie legali) e l'Anitrella, che invece in Coppa è uscita per mano del Ceccano, ma ha tutte le carte in regola per puntare all'Eccellenza. Punti importanti in palio tra Latina Borghi Riuniti e Real Cassino. I ciociari hanno piegato di misura in coppa il Roccasecca, poi hanno dovuto cedere alla pioggia doemica scorsa. I pontini hanno invece perso all'esordio contro il Tecchiena. Esordio posticipato, nonché assoluto, per il Nuovo Latina Isonzo. I pontini ospiteranno un'alta neofita come lo Sporting Guarcino, che ha messo paura al Ceccano nella sua prima, poi ha dovuto cedere. Promette scintille il match tra Alatri (rimasto a piedi causa nebbia) e Nuovo Cos Latina, mentre ha la forma di uno scontro diretto per la salvezza la sfida del Battista tra Roccasecca (reduce da due ko consecutivi tra coppa e campionato) e il Monte San Biagio

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE