Cerca

l'intervista

Vicovaro, Taverna ci crede "Dopo lo stop miriamo alto"

Il centrocampista arancioverde ha deciso la sfida contro la Roma VIII: per lui il gruppo può fare grandi cose

28 Ottobre 2020

Vicovaro, Taverna ci crede "Dopo lo stop miriamo alto"

Vicovaro, vicino alla vetta

Nel girone D, davvero incerto e combattuto, spicca il buon inizio di campionato del Vicovaro. La squadra di mister Gianluca Lillo ha battuto per 1-0 la Roma VIII (alla prima sconfitta stagionale) e si è assestata a quota 9 punti, mantenendo la sua imbattibilità. A decidere il tirato match coi capitolini è statoTommaso Taverna, ex attaccante che ormai da oltre un anno è stato “riscoperto” centrocampista. "La RomaVIII è una delle squadre più attrezzate del girone e quella che finora mi ha fatto l’impressione migliore – dice il match winner arancioverde – Probabilmente se avesse pareggiato, non ci sarebbe stato molto da dire e ci èvoluto anche qualche intervento decisivo del nostro portiere Quattrotto, un classe 1998 dalle notevoli qualità. Ma va detto che noi abbiamo giocato senza quattro giocatori importanti come Di Marco, Loreti, Ciaramelletti e Mattia Lillo. I ragazzi che sono scesi in campo, alcuni dei quali privi di qualsiasi esperienza in questa categoria, hanno fatto una prestazione superba e per questo dico che la nostra vittoria è legittima". Quando all’altezza della mezzora della prima frazione l’arbitro ha assegnato un calcio di rigore al Vicovaro, Taverna non si è tirato indietro:"“E’ stato un gol importante e sono felice che sia servito per regalare tre punti alla squadra". Il team arancioverde è attualmente al terzo posto in classifica, al fianco dell’Atletico Torrenova e appena un punto dietro la coppia di testa composta da Vis Subiaco (che ha giocato una partita in meno) e Colleferro. "Spero che il blocco dei campionati sia provvisorio e che si possa riprendere al più presto a giocare. Di certo, il Vicovaro ha tutte le qualità per stare nelle posizioni di vertice fino alla fine della stagione". L’ex giocatore del Villalba e del Colleferro spiega i motivi che lo hanno portato ad accettare lacorte del presidente Maugliani: "Mister Lillo ha dimostrato tutta la sua stima nei miei confronti e qui ho trovato un progetto ambizioso. Inoltre ora ho un impegno universitario e scendere in Promozione mi consente di gestirlo meglio, quindi per me non è stato un passo indietro" conclude Taverna.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE