Cerca

l'intervista

Aurelianticaurelio, Domenici "Stavamo facendo bene"

Il tecnico ex Fonte Meravigliosa è alla sua prima esperienza col club di Roma Nord: la squadra lo ha soddisfatto

10 Novembre 2020

Aurelianticaurelio, Domenici "Stavamo facendo bene"

Leonardo Domenici (Foto ©GazReg)

Mister Leonardo Domenici è al primo anno sulla panchina dell’Aurelianticaurelio, abbiamo avuto modo di sentire le sue parole in merito all’inizio di questa esperienza, momentaneamente spezzata dal caos Covid: "La squadra stava facendo bene prima della sosta, riuscivamo a mettere in campo molta qualità, abbiamo anche due ragazzi del 2003 da mettere in vetrina, mi aspetto molto da loro, anche se non hanno trovato molto spazio a causa dell’età e dell’esperienza della rosa, ma conto su di loro e so che avranno modo di mettersi in mostra. Anche se sono qui da poco, conosco bene questa squadra e quindi so cosa aspettarmi, per due terzi infatti la rosa è composta da giocatori che avevo al Fonte Meravigliosa, ed altri invece sono profili che conoscevo e ho personalmente chiesto alla società, sono contento di loro perché anche se a volte, tra giocatori giovani ed esperti, devo fare delle scelte non facili, stanno mostrando tutti grande disponibilità, e sanno che per giocare bisogna prima di tutto impegnarsi e stare in forma". Domenici quindi ha tra le mani una squadra di cui è molto contento, sia sul piano tecnico che del gruppo, ma in questo periodo la società si è trovata costretta a sospendere le attività della prima squadra: "Il rischio di contagi è troppo alto, i ragazzi sono prevalentemente lavoratori, e non si possono rischiare isolamenti o contagi, quando si parla di salute bisogna essere cauti, attendiamo nuove disposizioni che ci permettano di ricominciare a lavorare su alcuni aspetti del gioco, ma per ora bisogna pensare alla salute. Siamo tutti un po’ affranti, ad ottobre speravamo si potesse tornare alla normalità, eravamo attenti e pensavamo di fare una stagione senza stop, sia io che i ragazzi siamo rattristati da questa situazione, che secondo me, pur sperando il contrario, non cambierà prima della fine delle festività natalizie, e probabilmente faremo come si è fatto nella scorsa Serie A, quindi tre partite settimanali per finire la stagione in tempi ragionevoli". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE