Cerca

L'Intervista

Parioli, Soccorsi: "La voglia di giocare è davvero tanta"

L’attaccante biancoblù parla del periodo particolare che stiamo attraversando, del gruppo e degli obiettivi per il futuro

20 Novembre 2020

Parioli, Soccorsi: "La voglia di giocare è davvero tanta"

Federico Soccorsi, attaccante del Parioli

Prosegue il momento particolare per il calcio regionale, quando stiamo per entrare nell'ormai quarto weekend senza gare, visto lo stop ai campionati. Ne parliamo con Federico Soccorsi, bomber del Parioli, che ci racconta di come stia vivendo questa situazione: "La voglia di giocare è sicuramente tanta ma il momento è particolare e la salute deve venire prima di tutto. L'importante ora è rispettare i protocolli e comportarsi nella maniera giusta per tornare presto ad assaporare il gusto della partita. Noi chiaramente stiamo continuando comunque ad allenarci nel migliore dei modi e non vediamo l’ora di riprendere". L'attaccante biancoblù parla poi del suo rapporto con mister Lenzini e con i compagni: "Conosco il mister da tanti anni e per me è come se fosse un secondo padre. Lo spogliatoio è molto unito, ci troviamo bene tra di noi e questo è uno dei nostri punti di forza. Ci sono i giusti presupposti per toglierci delle belle soddisfazioni insieme". La partenza in campionato per il Parioli era stata sicuramente promettente: "L'inizio era stato ottimo ma io un po’ me l'aspettavo, devo essere sincero, perché fin dalla preparazione ho pensato che la squadra fosse forte. Anche personalmente ero partito bene, con due gol in tre partite, ma nell'ultimo impegno prima dello stop purtroppo ho fallito il rigore che ci avrebbe potuto regalare i tre punti. Può capitare, è un episodio che appartiene già al passato ed ho tanta voglia di rifarmi al rientro in campo". Per concludere, Soccorsi si esprime su quelli che saranno gli obiettivi alla ripresa del campionato: "Quest'anno a livello personale spero di arrivare almeno a quindici gol. Per quanto riguarda la squadra, il nostro obiettivo è quello di migliorarci sempre di più e pensare partita dopo partita. Puntiamo innanzitutto a raggiungere una salvezza tranquilla, poi tutto ciò che verrà di più sarà per noi un orgoglio e vuol dire che ce lo saremo meritato sul campo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni