Cerca

mercato

Santa Marinella, gol assicurati: Di Fiandra è rossoblù

Il bomber ex Fiumicino accetta l'offerta della società di Sanfilippo. Un volto nuovo che accresce ancor di più il valore dei tirrenici

01 Settembre 2021

Ciro Di Fiandra

Ciro Di Fiandra, nuovo bomber del Santa Marinella (Foto ©GazReg)

Il Santa Marinella batte un colpo, l’ennesimo, probabilmente il più importante, della campagna acquisti caldeggiata sin dall’inizio dalla proprietà rossoblu, motivata quest’anno anche dal restyling in atto a via delle Colonie che consentirà ai tirrenici di tornare a casa, dopo tanti anni.  Approda l’eterno e pluridecorato attaccante partenopeo Ciro Di Fiandra. Trattativa lampo quella portata avanti dal club tirrenico che dopo la buona prestazione offerta contro il Civitavecchia, ha deciso di compiere un’ulteriore sforzo per consegnare a mister Nicola Salipante un parco attaccanti importante, in vista del prossimo campionato.
"Finalmente -analizza il presidente del Santa Marinella Orazio Sanfilippo- riusciamo ad acquistare una prima punta di razza dopo quattro anni. Adesso con Di Meglio, Pagliuca, Delogu, Cedeno e Grossi abbiamo un parterre di calciatori offensivi molto valido per un campionato comunque a mio avviso molto difficile come la Promozione. Quest’anno torniamo a giocare in un Comunale che si sta rifacendo totalmente il look: sarà un gioiello e per noi un notevole punto di forza, ne sono convinto". Entusiasta di aver firmato per una società storica nel panorama calcistico laziale, Ciro Di Fiandra si presenta al campo per svolgere il primo allenamento motivato e carico agli ordini di Salipante, del suo secondo Alessandro Granati e del preparatore atletico Fausto Porchianello."Durante questo periodo -racconta il noto bomber campano- sono rimasto sostanzialmente fermo pur essendo tesserato col Fiumicino. Adesso ho ripreso a lavorare da tempo su me stesso a 360 gradi. Il progetto del Santa Marinella è stimolante. Una buona squadra e uno stadio praticamente nuovo che si riappropria del fascino di una volta, quando il Santa Marinella era un top club dell’Eccellenza laziale". Presto certo ma anche giusto fare una proiezione di quando vedremo il miglior Di Fiandra a Santa Marinella. "Nella mia lunga carriera -conclude Di Fiandra- ho segnato molto ma negli ultimi anni, ho cercato di modificare il mio stile di gioco: adesso provo a lavorare e a muovermi in campo con l’intento di far sviluppare un buon gioco alla mia squadra: è chiaro però che da una punta ci si aspettano sempre i gol. Sono convinto che sarò sostanzialmente ben pronto per la prima giornata di campionato".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni