Cerca

l'intervista

Morena, Fabrizi sul Pro Roma: "La gara della ripartenza, è ricca di significato"

Il tecnico biancazzurro è pronto a giocarsela con i giallorossi, dopo una pausa che è sembrata infinita

17 Settembre 2021

Claudio Fabrizi

Fabrizi, confermato all'Atletico Morena (Foto ©De Cesaris)

Questa domenica il sipario è pronto ad alzarsi, per dare inizio allo spettacolo della Promozione. La stagione della serie cadetta partirà tra due giorni con i primi incontri della Coppa. Nell’ambiente sono tutti vogliosi di rivivere le emozioni perse nell’ultimo anno e mezzo a causa della pandemia. Di questo e di molto altro ne abbiamo parlato con Claudio Fabrizi, allenatore dell’Atletico Morena. "Domenica rappresenterà un punto di svolta per ognuno di noi, la gara della ripartenza, ricca di significato dove nessuno vuole mai sfigurare. A livello di risultato l’importante sarà vedere in primis i frutti del lavoro svolto. Dal 16 agosto abbiamo ripreso la preparazione, con l’obiettivo di costruire partita dopo partita la nostra identità". Mister Fabrizi ha chiarito sin da subito le ambizioni della società e della sua squadra, concentrandosi già in maniera attiva sul primo incontro stagionale che vedrà i suoi ragazzi impegnati sul campo del Pro Roma. "Il nostro avversario è sicuramente tra i più ostici; ha diversi giocatori di categoria e sicuramente ci darà del filo da torcere. Il Pro Roma è da anni una realtà importante, costruita in maniera precisa e mirata. Di certo li affronteremo come una sfida vera, sarà uno step importante per entrambi. L’Atletico Morena comunque rimane una squadra molto ambiziosa, con basi solide. Nessuno nel nostro ambiente accetterebbe un atteggiamento sbagliato verso questa partita e questa competizione, a partire dal sottoscritto. Cercheremo di rimanere in corsa per la Coppa il più a lungo possibile, consci sia del nostro valore che di quello delle altre contendenti". Morena ad oggi ha tutte le carte in regola per essere considerata tra il novero delle papabili favorite alla promozione in Eccellenza. Nonostante alcuni problemi legati allo stop dello scorso anno la squadra si è ricompattata e sicuramente cercherà di essere competitiva su tutti i fronti. "Noi abbiamo avuto difficoltà importanti in relazione alla pandemia, ma anche a causa del mancato ripescaggio che ci ha messo davanti a dei problemi sulla costruzione della rosa. Il direttore sportivo Damiano Grillo, in sinergia con me e con lo staff, ha lavorato in maniera encomiabile per ricreare una compagine di livello, dopo aver comunque perso pedine fondamentali per il nostro gioco. Abbiamo reagito bene, costruendo un gruppo splendido di ragazzi molto umili con diversi volti giovanili di grande valore. L’obiettivo è di lottare ogni domenica per prenderci i tre punti contro chiunque, e questo non potrà che avvenire grazie ad un solido spirito di squadra. Il girone è molto tosto, forse il più complicato, con rose al momento superiori alla nostra. Valmontone, Rocca Priora, Torrenova, Lodigiani sono realtà importanti, che stanno dando continuità al lavoro delle ultime stagione. Dal nostro canto però partiremo con un insieme di giocatori nuovi ma pronti per essere sempre all’altezza di ogni sfida".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE