Cerca

L'intervista

Lodigiani, parola al muro Di Paolo "Rigori? Studio da tempo come pararli"

Il portiere biancorosso è stato uno dei protagonisti assoluti del passaggio del turno per la squadra di Gerson

24 Settembre 2021

Daniele Di Paolo

Daniele Di Paolo, portiere della Lodigiani (Foto ©GazReg)

Daniele Di Paolo è stato uno dei principali protagonisti della prima sfida stagionale della Lodigiani, che ha battuto dopo i calci di rigore l'Atletico Torrenova, qualificandosi per il secondo turno eliminatorio di Coppa. Domenica i biancorossi affronteranno la prima, vicinissima, trasferta dell'anno andando a giocare in casa della Virtus Roma, che a sua volta ha eliminato grazie ai tiri dal dischetto il Torre Angela. Il portiere biancorosso ha sbarrato la strada ai bianconeri, mentre Maione inventava in avanti e Pisapia si occupava di far girare al meglio la sfera per la formazione di Gerson, squalificato e che sarà di nuovo in panchina al Torbellamonaca. Un passaggio del turno che quindi ha visto il portiere biancorosso protagonista, ma non soltanto nel momento decisivo della sfida, quando dagli undici metri si è deciso il destino delle due squadre "Abbiamo preparato questa partita al meglio preparandoci durante la settimana - esordisce - abbiamo giocato da squadra. L'espulsione (di Empoli ndr) ci ha agevolato, ma poi siamo stati bravi nel mantenere la calma e ad ottenere prima il pareggio e poi il vantaggio (in tutte e due le occasioni ha segnato Maione, ndr). Nel finale l'arbitro ha poi fischiato un rigore molto dubbio che ha sancito il 2-2, ma poi per fortuna siamo passati. Durante la sfida ho dovuto impegnarmi in diverse parate. Sicuramente quelle dei rigori sono state le più difficili, anche se da tempo studio come pararli ed è qualcosa che mi piace molto. Sono rimasto molto soddisfatto di averne parati due, ma avrei voluto pararli tutti e quattro. Un'altra parata in cui poi penso di esser stato bravo è quella sulla rovesciata di Olufemi".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE