Cerca

l'intervista

Alatri avanti con la forza delle sue idee. Fontana: "Vogliamo fare un bel calcio"

Il deus ex machina verderosa pronto per una nuova stagione: novità in panchina, ma la filosofia resta la stessa

01 Ottobre 2021

Antonio Fontana

Antonio Fontana, presidente e giocatore dell'Alatri (Foto ©GazReg)

Non c'è più la Coppa per l'Alatri che quindi si concentrerà solamente sul campionato, ma l'eliminazione da parte del Guarcino è vista come un incidente di percorso che ci può stare. L'obiettivo della formazione verderosa è infatti un altro: provare ad imporsi con le sue idee nel segno del bel calcio e del fairplay. Una nuova stagione da vivere con entusiasmo, con tutte le difficoltà del caso, ma anche una novità, in panchina. Dopo un po' di tempo, infatti, Antonio Fontana ha trovato una guida tecnica e quindi penserà solamente al campo durante le partite. Il nome è quello di Mauro Anselmi, ex Serrone. "L'incontro con il tecnico è arrivato dopo un feedback molto positivo con uno dei ragazzi del gruppo. Ci siamo trovati sulla visione del calcio che vogliamo fare, un calcio propositivo e che raramente si vede in Promozione. Una scelta che ci ha portato anche ad emigrare dal campo di Alatri per spostarci a Piglio per le partite casalinghe, visto che c'è un terreno molto più consono per ciò che vogliamo proporre. Questo ha portato a tante critiche da parte dei tifosi di Alatri, ma la mia visione del calcio è questa. Non posso pensare che giocatori tecnici come quelli che abbiamo nel nostro gruppo debbano esprimersi su un terreno che non glielo permette. Di sicuro ci vogliamo divertire e far divertire, contro ogni avversario, anche se il costo è quello di giocare sempre come se le partite fossero a porte chiuse. Domenica arriverà il Roccasecca e so che avrà un folto pubblico, quasi una novità per noi. Crediamo, quindi, di aver allestito una squadra all'altezza con dei nomi di rilievo come Ceccobelli, Castellano, Kanku. Giocatori richiesti anche dalla D, ma che hanno deciso di rimanere qui perché si trovano bene. C'è sicuramente una bella atmosfera e partita dopo partita cercheremo di capire quale sarà il nostro obiettivo. Finora sono quindi contentissimo del risultato che abbiamo ottenuto, dell'idea ben precisa di calcio e dell'identità del gruppo, potremo dire la nostra sia sotto l'aspetto sportivo che su quello del fairplay". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE