Cerca

l'intervista

Rocca Priora RDP, Graziani tra Vicovaro e Bellegra "Ottimo il nostro spirito"

Il difensore, titolare contro gli arancioverdi, commenta il pari dell'esordio e si concentra sul prossimo avversario

05 Ottobre 2021

Claudio Graziani

Claudio Graziani, difensore del Rocca Priora

Il Rocca Priora RDP ha pareggiato per 1-1 contro il Vicovaro nel debutto casalingo. Ad analizzare quanto accaduto sul campo di Colle di Fuori (tana momentanea in attesa del ritorno al Montefiore) è il difensore classe 1998 Claudio Graziani che ha giocato da titolare nel terzetto difensivo formato anche da Amico e Rosi. "Avevamo otto assenze molto importanti tra cui quelle di Ristori, Troisi, Ulisse, Angelucci e Ceccarelli, elementi che ci potranno dare un grosso contributo, ma nel primo tempo siamo entrati male e non siamo riusciti ad essere pericolosi, mentre loro si sono dimostrati molto aggressivi e organizzati e ci hanno messo in grande difficoltà. Comunque siamo arrivati sullo 0-0 all’intervallo e quindi siamo stati bravi a non prendere gol. All’intervallo il mister ci ha dato una bella strigliata e siamo rientrati con un altro atteggiamento, ma su una bella punizione gli ospiti hanno trovato comunque il vantaggio. Quell’episodio ci poteva tagliare le gambe, ma abbiamo reagito e creato molto, pareggiando su rigore con Scacchetti e creando nel finale pure le occasioni per vincere. Alla fine, comunque, il pareggio è il risultato più giusto perché anche il Vicovaro s’è dimostrato una bella squadra. Credo che il bicchiere sia mezzo pieno, ma dobbiamo assolutamente ripartire dallo spirito visto nel secondo tempo in cui abbiamo tirato fuori le unghie con personalità e atteggiamento giusti". Domenica si va a Bellegra: "Hanno perso all’esordio, ma quello è un campo sempre pericoloso: sarà un’altra battaglia". Sugli obiettivi Graziani è chiaro: "Dobbiamo pensare una partita alla volta, dando il massimo senza avere rimpianti. A Natale vedremo dove siamo in classifica". Per lui ci sarà da sgomitare per conquistare una maglia da titolare: "E’ il bello di giocare nelle squadre attrezzate, bisogna stare sul pezzo tutte le settimane. Ho avuto qualche problemino fisico che mi ha condizionato, ma lo staff tecnico mi ha sempre dato fiducia e questa è stata sicuramente una spinta in più per il sottoscritto: proverò a ripagarla sul campo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni