Cerca

L'Intervista

Villa Adriana, Gianni: "Bisogna continuare a lavorare sempre forte"

Le parole del tecnico della compagine biancoverde attualmente in testa alla classifica del Girone D a quota 12 punti

04 Novembre 2021

Alessandro Gianni, tecnico del Villa Adriana

Alessandro Gianni, tecnico del Villa Adriana

Il Villa Adriana guida il Girone D con 12 punti in classifica, frutto di quattro vittorie e una sconfitta in cinque turni di campionato. Abbiamo fatto il punto della situazione con mister Alessandro Gianni, tecnico alla guida di una squadra giovane e spensierata che è senza dubbio la sorpresa del raggruppamento. 

 

Mister Gianni, il suo Villa Adriana si è ripreso la vetta del Girone D. Un commento sulla vittoria di misura contro l’Atletico Morena.

"Sì, dico subito che non mi piace parlare di vetta, voglio essere realista e continuare a lavorare forte con la squadra. Il nostro percorso sta andando bene e come tutti possono vedere sta avendo il 100% dei risultati. Sono contento perché la consapevolezza dei ragazzi aumenta partita dopo partita. La nostra è una squadra molto giovane e da un certo punto di vista loro sono sempre disponibili e dediti al lavoro. Per quanto riguarda domenica abbiamo fatto una partita attenta, mantenendo il possesso nel primo tempo senza però sfruttare le occasioni e trovando il vantaggio su punizione nel secondo. Siamo stati poi bravissimi a mantenere il risultato contro una squadra fisica e aggressiva, con il sacrificio e la fatica".

 

In casa è arrivata quindi la terza vittoria senza subire gol. Quanto incide il fattore campo?

"Sicuramente queste statistiche ci aiutano a lavorare meglio. In casa siamo molto bravi nel non far imporre il gioco all’avversario, che è una qualità importante della squadra. È difficile farci gol, ma in altre situazioni abbiamo invece subito come con la Lodigiani".

 

Cosa è andato storto contro i biancorossi?

"Per prima cosa voglio dire che la Lodigiani è una squadra importante, l’unica che mi ha impressionato. Con noi ha disputato una gara tatticamente perfetta, primo tempo in particolare. Abbiamo tenuto per circa trenta minuti, poi un infortunio ci ha costretti a cambiare in corsa e siamo crollati contro una squadra importante".

 

Tutti i gol subiti sono arrivati in trasferta, e nel prossimo turno visiterà la De Rossi. Cosa si aspetta dai suoi ragazzi?

"Mi aspetto un atteggiamento sempre propositivo che serve per mettere in campo le idee su cui lavoriamo in settimana. Dobbiamo pensare sempre di poter fare la nostra partita, per giocare con tutti allo stesso modo e raccogliere il massimo."

 

E gli obiettivi? Promozione?

"La prendo come una battuta. Stiamo ricostruendo e abbiamo un progetto. Come sapete non abbiamo un circolo sportivo e un campo, ci sono inoltre importanti carenze che impediscono di pensare a una categoria superiore. Come squadra cercheremo di fare il massimo."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE