Cerca

l'intervista

Rocca Priora RDP al comando, ma Amico frena: "E' il girone più competitivo"

L'esperto difensore castellano commenta il primato raggiunto mercoledì e tiene alta l'attenzione in vista dei prossimi impegni

03 Dicembre 2021

Matteo Amico

Matteo Amico, esperto centrale del Rocca Priora

Il Rocca Priora RDP è in vetta al girone D. La squadra castellana ha sbancato il campo del Villa Adriana nel turno di mercoledì "Il primo posto adesso conta relativamente, ma ci dà morale e ulteriore consapevolezza – afferma Matteo Amico – sappiamo di essere una squadra forte e di avere una rosa valida e, anche se al momento abbiamo molti assenti, siamo convinti di poterci giocare le nostre carte fino in fondo". L’ex giocatore di Lepanto e Cynthia parla dell’ultima vittoria: "Giocare contro il Villa Adriana non è semplice: è una squadra giovane, ma sicuramente valida. Hanno chiuso bene tutti gli spazi, ma noi siamo riusciti a fare una bella prestazione al netto di diverse assenze. Il primo tempo è stato un po’ di studio, abbiamo fallito una grandissima occasione nei primi minuti con Troisi solo davanti al portiere, poi Ristori a cinque minuti dalla fine ha inventato un eurogol sugli sviluppi di una ribattuta di un calcio d’angolo. A inizio ripresa, però, il Villa Adriana è riuscito a pareggiare su una rocambolesca situazione sempre da corner poi un calcio di rigore di Scacchetti ci ha regalato il successo. In precedenza, comunque, ci erano stati annullati anche due gol: l’importante era portarla a casa e ci siamo riusciti". La classifica e i risultati dell’ultimo turno sono davvero particolari: "Ci sono nove squadre in quattro punti: è la conferma che questo è il raggruppamento più difficile della categoria. In ogni partita c’è un pericolo e nessuno ti regala nulla come dimostrano le vittorie esterne e i due pareggi dell’ultima giornata. E’ un campionato imprevedibile, basti pensare che nel turno ancora precedente c’era stata una sola vittoria e sette pareggi". Il Rocca Priora tornerà in campo mercoledì nel match casalingo contro la Vivace Grottaferrata: "Un’altra buona squadra, conosco alcuni elementi come ad esempio Asci con cui ho giocato. Al di là dell’ultima sconfitta col Vicovaro, hanno saputo ottenere dei bei risultati". La chiusura è sulla sua prima parte di avventura nel club castellano: "Sono stato subito accolto bene e qualche compagno di squadra attuale lo conoscevo già. La società, lo staff tecnico e i compagni hanno ben chiaro in testa l'obiettivo, sono contento della scelta fatta in estate e darò tutto me stesso per portare a termine la missione". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE