Cerca

l'intervista

Laurenti: "A Pianoscarano mi sento a casa, ho ritrovato persone che mi hanno formato"

L’estremo difensore rossoblu è stato il vincitore dell’ultimo sondaggio social e racconta del suo rapporto con la società e della sua vita senza guantoni

03 Gennaio 2022

Laurenti

Matteo Laurenti (Foto ©Luchtner)

Matteo Laurenti è stato decisivo nell’ultima partita del 2021, terminata 0-0 contro l’Athletic Soccer Academy blindando la porta per la prima volta in stagione. "Pareggio molto importante per noi - dichiara il giocatore - volevamo dare continuità di risultati dopo la vittoria contro il Carbognano (partita con cui si è conquistato la top e il relativo sondaggio parando un rigore ad Andreoli ndr). E’ sempre difficile giocare fuori casa, soprattutto in campi sintetici, dato che siamo abituati a giocare su quello di terra. Contento del clean sheet, mi dà stimolo, speriamo che ne arrivino altri". Tornato in patria solo a Novembre, il numero 1 si è preso subito la scena, portando alla squadra non solo affidabilità, ma anche esperienza. Sì esperienza, perché a soli 21 anni, è già al quinto anno in una Prima Squadra, ed ha difeso la porta della Doc Gallese 2010, Bomarzo, Favl Cimini in Eccellenza. "Qui mi sento a casa, ho ritrovato persone che mi hanno visto crescere e mi hanno formato, sia come giocatore che come uomo. Ho ritrovato anche Giuseppe Iacomini, da quest’anno in veste di direttore sportivo, una persona che stimo molto". Il portiere rossoblu si fa conoscere anche al di fuori del rettangolo verde: "Lontano dal calcio sono uno studente al terzo anno di Tecnologie Alimentari. Non nascondo però il pensiero fisso che ho per il calcio. Anche quando non è giornata di allenamenti, vado al parco e mi alleno per conto mio. Sono juventino, sembrerà scontato, ma il mio idolo è Gianluigi Buffon". Tornando sul campo, infine, si esprime sugli obiettivi da raggiungere: "C’è ancora molta strada da fare in ottica salvezza ma sento che la direzione è quella giusta. Il mister è arrivato a Novembre come me e mi sembra preparato e competente. Gli piace lavorare sull'intensità, infatti le due ultime partite sono frutto del suo lavoro. Voglio dare un grande contributo alla squadra per mantenere la categoria. Dobbiamo farlo per la gente che ci sostiene sempre".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE