Cerca

l'intervista

Alessio Marvosi e la sua stagione a Bellegra: tra gol, assist e voglia di crescere

L'esterno rossoblù ha timbrato per due volte il cartellino, ma non è ancora soddisfatto e punta a migliorare il suo rendimento

24 Gennaio 2022

Alessio Marvosi

Alessio Marvosi, esterno del Bellegra

E' uno dei giovani che si sta mettendo in mostra nel girone D. Alessio Marvosi fa parte di quel Bellegra che se avesse ottenuto una maggiore continuità nei risultati si ritroverebbe a lottare per le prime posizioni. Attualmente, invece, i ragazzi di mister Scotini sono al nono posto con due partite da recuperare ed un totale di 20 punti. L'esterno, cresciuto nella Capitale, sta offrendo delle belle prestazioni, diventando sempre più uno degli elementi di punta della formazione rossoblù. 

Il Bellegra non era partito benissimo, poi ha avuto un'impennata nel rendimento prima di rallentare di nuovo: come ti spieghi questo andamento? "La stagione non era partita come speravamo, abbiamo iniziato il campionato con tanti nuovi giocatori e ci è voluto del tempo per conoscerci tra noi e con il mister. Inizialmente rispetto a quello di adesso avevamo anche un altro modulo, poi ci siamo scoperti troppo sbilanciati ed abbiamo trovato il modo di diventare più equilibrati. Siamo riusciti ad ingranare diverse buone prestazioni (anche 5 vittorie consecutive, ndr) ma poi alcune assenze ci hanno un po' penalizzato ed abbiamo perso qualche punto per strada. Speriamo di aver maggior fortuna da qui in avanti". 

Sei ancora molto giovane, ma in questa categoria ti stai già togliendo delle soddisfazioni, qual è il tuo bilancio personale fin qui? "Mi sono già tolto diverse soddisfazioni, ho segnato due gol e sono molto contento anche degli assist messi a segno, soprattutto quelli da calcio piazzato. Sono anche orgoglioso dei miglioramenti che ho avuto nella fase difensiva, ma sarò completamente soddisfatto solamente quando avrò migliorato tutti e due i tipi di statistiche". 

Qual è stata la tua miglior prestazione da questo inizio di stagione e quale invece quella che vorresti cancellare? "Penso che la mia miglior prestazione sia stata quella contro la De Rossi, nella quale ho segnato un gol, colpito un palo e giocato meglio in tutte e due le fasi. Purtroppo non è servito per la vittoria della squadra. La partita che vorrei invece dimenticare è quella con il Vicovaro, non tanto per la mia prestazione, ma più che altro per il risultato. Siamo una squadra di valore ed il 4-0 incassato è stato davvero pesante". 

Che rapporto hai con mister Scotini? "Ho un buon rapporto con lui, ma in generale anche con il ds ed il presidente. So che se ho un problema con loro posso sempre parlare. Mi piace il rapporto che ho con il mister perché, essendo un tecnico che conosce molto bene gli avversari, quando prepariamo la gara mi chiede spesso consigli sugli under, visto che sono giovane e con molti di loro ho giocato contro o insieme. Mi piace che mi coinvolga nel lavoro". 

Che tipo di squadra è il Bellegra? Su cosa punterete principalmente dopo la ripartenza? "Avendo visto quasi tutte le altre squadre io credo che siamo il gruppo più unito che ci sia. Abbiamo dovuto sopperire a tante assenze e quindi lottare ancor di più uno affianco all'altro. Punteremo quindi su questo nella seconda parte di stagione: possiamo migliorare ancora e vogliamo toglierci tante soddisfazioni". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE