Cerca

focus

Distanti ma uniti, nel segno del gol: Catracchia, Pangrazi e le sliding doors

Contemporaneamente a segno nella stessa domenica chi ha lasciato il Vicovaro e chi ha preso il suo posto

22 Febbraio 2022

Catracchia e Pangrazi

Catracchia, a sinistra, e Pangrazi: a segno domenica (Foto ©GazReg)

Storie di mercato e storie di campo che si intrecciano. Mauro Catracchia ed Angelo Pangrazi fanno parte della vecchia (o quasi) scuola. Bomber con tante presenze e tanti gol sulle spalle, maglie diverse ma sempre lo stesso talento nel far imbestialire gli avversari e gioire i propri sostenitori. Domenica ne hanno dato un'altra prova risultando decisivi per ValmontoneVicovaro, squadra che li accomuna e li divide allo stesso tempo. L'attuale nuovo bomber giallorosso (e se questo è l'inizio per una squadra che aveva difficoltà a far gol...) ha infatti lasciato il posto all'ex Cavese nelle ultime giornate della riapertura del mercato, tornato al Berenghi dopo diverse stagioni. Un'intuizione geniale in entrambi i casi per due formazioni che stanno cercando di battere la concorrenza in chiave primo posto. Il Valmontone è sicuramente più attardato, ma il pareggio, conquistato proprio gol col di Pangrazi contro la Bi.Ti. degli arancioverdi, ha permesso alla formazione di Sarnino di accorciare di due punti. E domenica c'è la sfida alla capolista...Formalmente anche il gol di Catracchia è valso un punto, perché col suo tap-in ha portato i suoi sul momentaneo 1-1 (poi Colaiori ha rifinito l'opera contro la Virtus Roma). Due bomber senza tempo, che si sono scambiati la maglia. Catracchia sale a 9 in stagione, Pangrazi riparte da uno: divisi ma uniti, nel segno del gol. Un duello a distanza che potrebbe valere tantissimo, per chi lo dovesse vincere, a fine campionato. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni