Cerca

Coppa

Montenero, altra festa grazie ai rigori: il Ceccano cade dopo l'1-1 nei 90'

La formazione di Delle Donne, che aveva superato il terzo turno con il Monte San Biagio dal dischetto, si ripete con i ciociari

30 Marzo 2022

1a GIORNATA - 30 marzo 2022

Montenero 6 - 4 Ceccano
Montenero

Montenero, passaggio del turno ai rigori (Foto Cassoni)

MONTENERO Palombo, Montagna, Di Girolamo, Di Maggio, Vezzoli, Salerno (55’ Fedeli), Virgili, Giustini (78’ Pisacane), Tabanelli (76’ Pietrosanti), Carlini Andrea (78’ Siscan), Cifra PANCHINA Mantuano, D’Alessandro, Bigolin, Chiuccariello, Ienco ALLENATORE Delle Donne

CECCANO Micheli, Bignani (43'st Vitti), Consalvo, Celenza, Cestra, Adamo, Protani (52’ Federico), Lillo, Pompili, Carlini Luca (52’ Simone), Bucciarelli (52’ Rotondi) PANCHINA Pietropaoli, Maura, Lanni, Buono ALLENATORE Carlini

MARCATORI A.Carlini 32'pt (M), Adamo 11'st rig. (C)

ARBITRO Tamburro di Tivoli ASSITENTI Corrado di Formia e Notarangelo di Cassino

NOTE Espulsi al 5'st (M) per doppia ammonizione Ammoniti A.Carlini, Celenza, L.Carlini, Federico

Sul campo di San Felice Circeo si ferma la corsa del Ceccano Calcio in Coppa Italia, nonostante l’1-1 dei 90’ minuti regolamentari. I ragazzi di Carlini si arrendono al Montenero e ad uno strepitoso Palombo soltanto ai calci di rigore, con non poca sfortuna, nella terza trasferta in quattro turni di coppa giocati. Il primo tempo vede il Ceccano lasciare spazio ai padroni di casa, con l’obiettivo di controllare, gestendo le forze, visti gli impegni ravvicinati anche in campionato. Al 12’ la prima occasione è per i rossoblù. Adamo pesca in profondità Pompili, che da posizione defilata calcia, ma chiude troppo il tiro e la palla sfila alla sinistra di Palombo. Dopo minuti di studio i padroni di casa trovano il vantaggio tra le polemiche. Ad Andrea Carlini viene concesso di rientrare in campo nelle vicinanze della palla. L’esterno del MOntenero intercetta il pallone, si accentra e con un gran sinistro trova il gol sotto l’incrocio dei pali. Nella ripresa il Ceccano alza i ritmi della gara e la qualità di gioco. Al 54’ Adamo dalla bandierina trova Celenza a centro area che stacca, ma non trova la porta per pochi centimetri. Al 56’ i rossoblù concretizzano. L’arbitro concede al Ceccano un calcio di rigore per fallo di mano in area. Sul dischetto va Adamo che non perdona Palombo e fa 1-1. Al minuto 68’ il primo grande intervento di Palombo che devia in calcio d’angolo una grande conclusione di Lillo dai 25 metri. Al 75’ i padroni di casa restano in 10 uomini, per l'espulsione di Fedeli per doppia ammonizione. Dopo pochi minuti ancora Palombo nega il gol al Ceccano con un altro intervento prodigioso su un tiro velenoso di Adamo. Il Ceccano nei minuti finali prova l’assedio, ma trova la sfortuna davanti a sé. Al 90’ Lillo incoccia di testa una palla a centro area su calcio d’angolo, ma in maniera incredibile la difesa riesce a salvare sulla linea a Palombo questa volta battuto. Ai calci di rigore i padroni di casa la spuntano, sbagliando solo un penalty con Vezzoli, a fronte dei due errori rossoblù di Pompili e Simone.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE