Cerca

l'intervista

Santa Maria, Barbaria vede e... rilancia "Sono pronto a nuove sfide"

Il presidente bovillense si gode il finale di campionato ed inizia a pensare alla prossima stagione, non solo in chiave Promozione

06 Aprile 2022

Claudio Barbaria

Claudio Barbaria, presidente del Santa Maria delle Mole

Non è tempo per pensare ai "se" e ai "ma" e molto probabilmente nel calcio questo tempo non arriva mai. Certo è che il Santa Maria delle Mole in questa stagione qualche rimpianto ce l'ha, ma fa parte del gioco e di una concorrenza che è riuscita ad avere (finora) maggiore continuità nei risultati, perché sulla qualità del gruppo affidato per il secondo campionato di fila a Daniele Paolini e costruito da Roberto Spinetti, c'è poco da discutere. Ne è ovviamente convinto anche il presidente biancazzurro Claudio Barbaria "Andremo avanti nel girone di ritorno con l'obiettivo di continuare a divertirci - esordisce - conoscevamo le potenzialità della nostra squadra, una squadra forte, ma che ha incontrato nel suo girone delle realtà che hanno avuto quel qualcosa in più, pensiamo per esempio al Nettuno, o allo stesso Palocco che abbiamo battuto domenica: una squadra che è rimasta in testa praticamente per un campionato intero. Contro l'undici di Santoprete abbiamo giocato una grande partita, sfruttando anche il loro periodo non proprio positivo, ma i campionati vanno così. Anche noi abbiamo sofferto in alcuni periodi di assenze legate alla positività da Covid e qualche infortunio ci ha penalizzato. E' stato fatto, comunque, un lavoro importante e voglio ringraziare il ds Spinetti, con il quale si è creato anche un rapporto che va al di là della situazione calcistica, e tutto lo staff di Daniele Paolini, uno dei tecnici più preparati che io conosca. Non va dimenticato poi tutto il lavoro dei nostri dirigenti che per pura passione ogni settimana aiutano il Santa Maria delle Mole. Approcceremo alle prossime sette gare con lo stesso spirito che ci ha contraddistinto nelle prime otto del girone di ritorno, sereni, consapevoli delle nostre potenzialità e possibilità, magari provando a raggiungere una posizione di classifica migliore". 

"Sono pronto a nuove sfide"

Barbaria poi non si sofferma solamente sul campionato in corso, ma inizia già a guardare oltre l'orizzonte, perché ha voglia di fare calcio in maniera ancora più ampia "Da cinque anni portiamo avanti un discorso legato solamente alla prima squadra e principalmente questo è dovuto ad una difficoltà logistica. Un club che ha una storia importante come il Santa Maria delle Mole può andare avanti e crescere in maniera più sicura se alle sue fondamenta ha la possibilità di coltivare talenti. Con un settore giovanile alla base potremmo costruire una rosa ancor più competitiva, avendo già al nostro interno quei giovani che ormai sono parte fondamentale di un campionato come quello di Promozione. Sono pronto a nuove sfide, a fare calcio in maniera importante e quindi mi auguro che possano esserci delle novità per poter permettere al nostro progetto di progredire ulteriormente dando modo ai tanti giovani del posto di potersi avvicinare ad una realtà come la nostra: vogliamo ricostruire un grande Santa Maria delle Mole". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE