Cerca

l'intervista

Ceccano, Carlini scuote il gruppo "Grande merito al Cos, ora altre 6 gare"

Il tecnico rossoblù analizza la sconfitta di domenica e punta al recupero con l'Alatri

12 Aprile 2022

Tifosi del Ceccano

Curva Nord Ceccano: Carlini ringrazia i tifosi (Foto Cinelli)

Dopo la sconfitta casalinga nello scontro diretto contro il Cos Latina mister Mirco Carlini richiama l’attenzione sul grande campionato che il Ceccano sta disputando. "Ringrazio tutti i ragazzi per la splendida stagione che stanno facendo - esordisce - Una sconfitta, tra l'altro contro una squadra fortissima, non mette certo in discussione quanto fatto fino ad ora. Abbiamo 50 punti e sette gare ancora a disposizione per aumentare il nostro bottino. Stiamo facendo benissimo, stiamo lanciando tantissimi giovani e siamo terzi in classifica a sette giornate dalla fine. Non dobbiamo assolutamente mollare, perché possiamo ancora lottare per il secondo posto e già da domani, in occasione del recupero con l'Alatri, dovremo concentrarci per portare a casa i tre punti. Un grande grazie va a tutta la tifoseria, perché è tornata a riempire gli spalti del Popolla e la Curva Nord. Dispiace non aver vinto per loro che sono stati encomiabili e per la dirigenza, che non smetto mai di ringraziare, per il lavoro svolto nell’allestimento della squadra e per il supporto costante. Anche dopo una sconfitta, anzi forse ancor di più, posso dire di essere orgoglioso di essere l’allenatore di questa squadra. Per i ragazzi, per la società e per i tifosi. Va dato grande merito al Cos Latina che, soprattutto nel secondo tempo, ha spinto e ci ha messo in difficoltà, dimostrando di essere una grande squadra. Da parte nostra c’è il rammarico di aver affrontato questa gara senza il nostro attaccante titolare Pompili. Tutti i ragazzi chiamati in causa, come sempre, hanno dato il massimo, ma ho dovuto chiedere loro un sacrificio per giocare in posizione adattata. Certamente con Samuele in campo sarebbe stata un’altra partita. Il Cos ha dimostrato di essere una squadra pronta per fare il salto, anche considerando la profondità della rosa a disposizione. Una ricchezza che non può far altro che aumentare il prestigio della nostra stagione, affrontata alla pari nonostante i tantissimi giovani a nostra disposizione. Un segnale importante per il presente e il prossimo futuro del calcio a Ceccano"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE