Cerca

la lettera

Pianoscarano, da Iacomini parole d'amore: il ds pronto a risalire dalla prossima stagione

Dopo il ritorno in Prima Categoria l'ex Corneto Tarquinia ripercorre la stagione e fa una promessa alla piazza

17 Maggio 2022

Giuseppe Iacomini

Giuseppe Iacomini, ds del Pianoscarano (Foto ©Graziano)

Il Pianoscarano ha lottato fin quando ha potuto, ma domenica è arrivata la sentenza. I viterbesi tornano in Prima Categoria dopo, di fatto, una sola stagione. Nonostante il risultato finale e la militanza non certo di lunga data il ds rossoblù Giuseppe Iacomini ha voluto testimoniare tutta la sua passione ed il suo impegno per il prossimo campionato nei confronti del club e della piazza, che gli hanno dato modo di esprimersi per la prima volta dietro una scrivania e non più in mezzo ai pali. 

Con la sconfitta di ieri (domenica) il Pianoscarano retrocede matematicamente in Prima Categoria.
Stagione complicata e sfortunata dove errori di valutazione ed eventi negativi hanno condizionato l'intero campionato e non ci hanno mai permesso di esprimerci come avremmo voluto. Lasciamo il campionato di Promozione con la ferma intenzione di ritornarci quanto prima, tanto che abbiamo già iniziato a gettare le basi per un futuro che ci possa vedere tornare protagonisti nella più alta categoria societaria. Nella mancanza di risultati abbiamo cercato di portare professionalità e mentalità e forse il nostro sforzo meritava un piazzamento diverso, ma il calcio è cosi. La delusione è figlia dell'agonismo e dei risultati che in questo "gioco" smuovono ogni emozione e sentimento ma ci sentiamo abbastanza con la coscienza a posto perché non possiamo avere rimpianti. La Società sta mantenendo ogni tipo di impegno con i ragazzi ed è pronta una programmazione che farà nuovamente parlare di noi. Tutto questo nel calcio non è scontato. Ogni cambiamento ha bisogno di tempo, sacrificio e sconfitte. Per diventare grandi si deve avere l'umiltà di riconoscere i propri sbagli e soprattutto non si deve aver paura di guardare in fondo al burrone e avere il coraggio di tirarsi indietro per ripartire con ancora più entusiasmo. Grazie alla Società per la fiducia che continua ad avere per il sottoscritto e per avermi sostenuto anche quando qualche certezza iniziava a vacillare. Grazie ai ragazzi perché hanno sempre riconosciuto il mio ruolo con rispetto e lealtà. Grazie prima a mister Brunelli con cui ho iniziato questa nuova parentesi di vita e a De Mattia per aver creduto in me. "Avremo modo di gioire nuovamente. Questo mi sento di promettertelo mister". Grazie a tutta la gente di Pianoscarano: staff, dirigenti, ragazzi del settore giovanile, genitori perché ci hanno sempre supportato. SEMPRE. Se esistiamo da 73 anni un motivo ci sarà...Mi sento in debito, ma con con voi mi sento a casa.Ora onoriamo il campionato fino alla fine.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE