Cerca

l'intervista

Duepigreco, voglia di chiudere al meglio. Errico: "Orgogliosi, peccato per la Coppa"

Il dg bianconero fa un bilancio della stagione che volge al termine e rilancia le ambizioni del suo gruppo

20 Maggio 2022

Duepigreco

Duepigreco, gruppo unito fino alla fine (Foto ©GazReg)

Mancano ormai solamente 180' alla fine del campionato, poi dopo qualche altro allenamento si penserà alle vacanze prima di tornare a preparare la stagione 2022-23. La Duepigreco è stata senza dubbio una delle migliori realtà del girone C, con la formazione bianconera che si è inserita sin dalle prime battute del campionato nelle zone di vertice della classifica, salvo poi dover chiudere qualche passo lontano dal podio. Una stagione che ha quindi regalato molte soddisfazioni e che il dg Massimo Errico riassume così "Abbiamo raggiunto un risultato storico nei dieci anni di attività della DuepigrecoRoma, come mai prima. Questo fa onore ai ragazzi e ci rende orgogliosi. Ci portiamo dentro la delusione e le lacrime amare della partita in due atti con il Tolfa di Coppa. Non meritavamo di uscire avendo spizzato un palo è preso una traversa negli ultimi minuti di gara, in situazione di inferiorità numerica e fallendo il match point ai rigori prendendo ancora la traversa. c'è rammarico anche per qualche altra partita, come quella di domenica scorsa, rispetto la quale i racconti e gli arbitraggi lasciano il tempo che trovano. Non si sta lì su per caso per tutto il campionato la posizione in classifica che abbiamo ce la siamo sudata e guadagnata sul campo, con il lavoro settimanale di un anno difficile. Il gioco che ci contraddistingue, la determinazione e l’orgoglio che i ragazzi hanno dimostrato di avere sono e saranno la base del nostro progetto e di sicuro i ragazzi in campo non vogliono gettare al vento tutti i sacrifici fatti nelle ultime due partite rimaste da giocare". Sfide che la Duepigreco giocherà con due realtà del litorale: prima l'Ostiantica e poi la Pescatori Ostia. Di balneare, però, ci sarà solo la provenienza dell'avversario, visto che il dg è sicuro dell'impegno dei suoi anche nelle ultime due uscite stagionali. "Se qualcuno pensa che abbiamo mollato perché raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati ad inizio stagione ha fatto male i suoi conti. Onoreremo il campionato per onorare noi stessi e la regolarità del campionato e soprattutto per prendere quella posizione di campionato che meritiamo dopo un campionato di alto livello, portato avanti con sacrifici e pochi agi a disposizione. Combatteremo fino alla fine per arrivare più in alto possibile, per noi stessi come ci siamo promessi.Ci riusciremo ? Di una cosa siamo certi, sappiamo i ragazzi quanto ci tengono e che daranno il massimo per riuscirci". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE