Cerca

speciale coppa

Appuntamento all'Enrico Rocchi: il cammino dell'Atletico Morena

Iniziamo oggi l'avvicinamento alla finale di sabato prossimo: così si sono qualificati i biancazzurri di Fabrizi

31 Maggio 2022

Atletico Morena

Atletico Morena, quinta in campionato nel girone D (Foto ©Cervera)

Da settembre a giugno, di fatto un anno ad inseguire un trofeo. L'Atletico Morena ha vissuto una grandissima stagione e, nonostante i cambiamenti in rosa nel corso delle settimane e, di fatto, una rosa rivoluzionata rispetto a quella con cui aveva iniziato il campionato è riuscita ad arrivare in fondo alla competizione mantenendo alto lo standard qualitativo e quantitativo in un girone, il D, che si è rivelato il più complicato da affrontare. Acqua passata, ormai l'avversario è uno soltanto, la Fonte Meravigliosa, che sabato 4 giugno, sfiderà l'undici di Claudio Fabrizi per la Coppa di Promozione che vale, di fatto, il pass per l'Eccellenza. Ma come è arrivata la qualificazione all'ultimo atto? 

Dal Pro Roma al Monte San Biagio

Il cammino dell'Atletico Morena è iniziato con un successo in casa del Pro Roma, avversaria anche in campionato che ha dato filo da torcere ai biancazzurri. 0-2 al Vittiglio tutto concentrato nel secondo tempo con le reti di LibertiniMartorelli. Decisamente più complicato il passaggio al terzo turno eliminatorio: per battere la Vivace Grottaferrata (altra squadra del D e che è uscita ai quarti col Monte San Biagio) sono stati necessari i calci di rigore. Vasta porta avanti i suoi al Fabrizi, poi il pari di Raparelli. Raddoppio di Pochi su rigore, poi ribaltone castellano, prima del 3-3 definitivo ancora ad opera dell'attuale giocatore del Torre Angela. Dal dischetto l'errore di Fanasca è decisivo per il passaggio del turno. Tiri dal dischetto che sorridono all'Atletico anche contro la Lodigiani dopo lo 0-0 dei regolamentari. Sfida da tregenda, invece, nell'ottavo di finale contro il Palocco. Finisce 3-2 per i biancazzurri con ben sei espulsioni, tre per parte. Liberatore porta avanti gli ospiti, poi arriva il pareggio di Vasta che chiude il primo tempo. Scerrati per il Palocco fallisce un rigore, poi Lunghi e di nuovo Vasta a segno per il momentaneo 3-1, inutile il gol di Scerrati a 2' dalla fine. Molto meno complicata la qualificazione alla semifinale. Ai quarti il Montenero viene spazzato via con 3 gol, con la sfida del Fabrizi che si chiude di fatto al 15' della ripresa: Martorelli, Vasta e Carlini stendono i pontini e proiettano i biancazzurri all'andata dell'Aldo Moro di Monte San Biagio. Contro i biancoverdi è ancora Vasta a decidere il match (0-1) mentre al ritorno finisce 2-0 con la doppietta di Martorelli nell'ultimo quarto d'ora, entrato dalla panchina. 

I dati del cammino biancazzurro

L'Atletico Morena ha giocato ben cinque sfide su sette tra le mura amiche del Fabrizi, nelle quali ha ottenuto tre vittorie e due pareggi, segnando otto gol ed incassandone cinque, che sono anche il numero complessivo in tutto il percorso, mentre in totale ha segnato 9 gol. Il miglior marcatore della competizione è Erik Vasta con quattro gol (ed anche un rigore fallito). L'Atletico Morena ha sempre ottenuto la qualificazione sul campo e non ha mai usufruito di ripescaggio, possibilità presente nei primi tre turni eliminatori. Tre le sfide in cui è riuscita a non incassare gol. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE