Cerca

speciale coppa

Appuntamento all'Enrico Rocchi: il cammino della Fonte Meravigliosa

Secondo capitolo del nostro approfondimento in avvicinamento alla finale di sabato prossimo: così si sono qualificati i giallazzurri di Vesprini

31 Maggio 2022

Fonte Meravigliosa

Fonte Meravigliosa, una stagione più che positiva (Foto ©Cervera)

Un progetto legato ai giovani e sul senso di appartenenza che in questa stagione ha dato i suoi frutti, in alto ed in basso. Terzo posto in campionato e una finale raggiunta a spallate negli ultimi due turni, segno che i giovani sono maturati e che i giocatori più esperti hanno infuso il loro sapere. E' la Fonte Meravigliosa, capace di sovvertire pronostici e sbaragliare la concorrenza. 

Dal Città di Pomezia al Tolfa

Inizio di competizione sontuoso per i giallazzurri che al Fabrizi, nell'unico match giocato di domenica del I turno, travolgono il Città di Pomezia per 5-2: doppiette per Straniero Sperati e gol di Scarsella per mandare in archivio la sfida ai rossoblù. Nel secondo turno, giocato anche in questo caso dopo gli altri (eravamo ancora in piena emergenza Covid ed il match venne rinviato) la Fonte chiude sul 2-2 contro il Grifone e poi si qualifica vincendo 10-9 ai calci di rigore. Un punteggio che permise poi tramite ripescaggio anche la qualificazione dei rossoblù di Zappavigna. Vantaggio di Sperati su rigore, poi ribaltone avversario e pareggio ad opera di Adiko in pieno recupero (92'). In rimonta la vittoria del III turno con il Velletri che va avanti, poi Mangano, Sperati su rigore e Facchini trovano il tris vincente. Negli ottavi di finale arriva uno scalpo eccellente per i giallazzurri che sotto una pioggia battente eliminano il Rocca Priora, all'epoca (30 marzo) al comando del girone D. Una prova di autentica maturità che viene concretizzata dalla rete di Mangano, che vale il passaggio ai quarti. Nella sfida alla BF Sport, a Rieti, la prima in trasferta della competizione, la Fonte Meravigliosa gioca probabilmente la miglior gara della stagione. Al Gudini i giallazurri dominano i sabini con tre gol nel primo tempo (Facchini, Pavanelli e Scarsella) chiudendo i giochi di fatto alla mezzora contro una squadra che nella Coppa vedeva una sorta di ancora di salvezza stagionale. La doppietta di Scarsella nella ripresa suggella un 4-0 senza appello che porta la Fonte alla doppia sfida con il Tolfa. 0-0 al Fabrizi, poi 1-2 allo Scoponi, in rimonta: Matteo Trincia porta avanti i padroni di casa poi ci pensano NotarnicolaBelhassen a rimettere a posto le cose e a centrare la finale. 

I dati del cammino giallazzurro

La Fonte Meravigliosa ha giocato cinque sfide in casa e due in trasferta per arrivare alla finale. Due i pareggi, entrambi al Fabrizi, quelli contro Grifone e Tolfa. Il miglior marcatore della formazione di Vesprini è Scarsella con 4 gol, con la porta giallazzurra che è rimasta inviolata in due occasioni, la semifinale di andata ed il quarto contro la BF. Sempre a segno, ha collezionato ben 13 reti ed ha mandato a segno otto giocatori. Come l'Atletico Morena ogni turno la Fonte l'ha conquistato sul campo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni