Cerca

L'intervista

Gianni Fargnoli pronto per nuove sfide. "Grazie Roccasecca, ora aspetto una chiamata"

Il tecnico ha guidato per sei partite la compagine biancazzurra, ma adesso si prepara per un nuovo incarico

17 Giugno 2022

Gianni Fargnoli

Gianni Fargnoli, ha condotto il Roccasecca alla salvezza (Foto ©GazReg)

Una grande stagione alla guida dell'Atletico Cervaro poi cancellata dalla pandemia, così come il club biancazzurro del piccolo centro ciociaro poco lontano da Cassino, uno dei (pochi per fortuna) club che non è riuscito ad iscriversi nuovamente al campionato di Promozione. Una squadra che giocava bene al calcio grazie a Gianni Fargnoli, tecnico che è rimasto in silenzio per quasi due anni prima della chiamata giusta, che è arrivata sul finire del campionato. A contattarlo il Roccasecca, congedatosi da Pittiglio e che aveva bisogno della scossa necessaria per evitare una retrocessione impensabile ad inizio campionato. Obiettivo raggiunto per Fargnoli, che però non sarà alla guida del club biancazzurro in futuro. Il rapporto tra lui ed il club del Lino Battista si è infatti esaurito ed allora per l'ex Cervaro è tempo di aspettare, nuovamente, la chiamata giusta. 

Dopo un bel po' di tempo lontano dal campo ti ha chiamato il Roccasecca, ti aspettavi di essere contattato a poche giornate dal termine? "Il Roccasecca è stata la quinta, nonché l’ultima, società a cercarmi nella stagione appena conclusa, dopo due club di Promozione ed altrettanti di Prima Categoria che ho ringraziato per la stima, ma non ho potuto accettare le loro offerte per ragioni lavorative. Non nego che prendere una squadra a sei Giornte dal termine sia stata un’anomalia anche per me..."

Alla fine l'esperienza è stata positiva, con una salvezza conquistata senza troppi affanni: su cosa hai dovuto lavorare in particolare? "Sì alla fine dei conti 2 vittorie, 3 pareggi ed una sconfitta sono stati un buon viatico per raggiungere una salvezza concretizzata matematicamente solo all’ultima giornata ma mai a rischio nella realtà, anche se a volte le circostanze ti fanno venire brutti pensieri. La squadra ha risposto sempre presente inanellando 4 risultati utili consecutivi e blindando l’obiettivo prefissato. Diciamo che il mio lavoro è stato solo quello di non far deprimere un ambiente preoccupato perché partito con ben altri obiettivi ma che per una serie di vicissitudini si stava complicando la stagione. A livello tecnico-tattico abbiamo apportato con grande applicazione dei ragazzi degli accorgimenti con un cambio sostanziale di mentalità nella gestione della gara e sull’interpretazione degli sviluppi di gioco".

Il Roccasecca ha al suo interno molti giovani interessanti, chi ti ha colpito di più? "Il Roccasecca che ho ereditato era una squadra piena di giovani, basti pensare che quasi sempre abbiamo iniziato le partite con almeno 3 under e le abbiamo chiuse anche con 6-7 giovani in campo. Non sono solito fare distinzioni tra i miei ragazzi, ma quel gruppo è pieno di giovani interessanti che a mio avviso avranno un grande avvenire calcistico e faranno parlare di loro in futuro: un gruppo squadra fantastico".

Ora si apre un nuovo capitolo dato che il rapporto col Roccasecca non proseguirà: che tipo di progetto ti piacerebbe allenare? La categoria farebbe differenza? "Sì il mio percorso a Roccasecca si è concluso con il raggiungimento dell’obiettivo prefissato. Per me è stata un’esperienza molto positiva e di questo devo ringraziare la società che ha avuto fiducia in me, la tifoseria che ci ha sempre sostenuti, i ragazzi splendidi che ho avuto l’onore di allenare e guidare. Sul futuro non nego che qualche telefonata sia già arrivata, ma come sempre la valuterò con serenità e calma. Non ne faccio una questione di categoria bensì di compatibilità con il mio lavoro e di questo devo ringraziare comunque i miei datori di lavoro che mi hanno dato la possibilità di coltivare questa mia passione dandomi l’opportunità di continuare ad allenare". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE