Cerca

l'intervista

Valmontone, Di Loreto: "Qui progetto importante. Il patron Bucci un vulcano"

Le prime parole del nuovo allenatore dei giallorossi. Impressioni subito positive

30 Giugno 2022

Di Loreto e Bucci

Di Loreto e Bucci (Foto ©Valmontone)

Una doppia svolta per la Promozione del Valmontone 1921. Dopo l’annuncio dell’arrivo del direttore sportivo Mauro Ventura, ecco che il club giallorosso ha scelto "un pezzo da novanta" anche per la panchina. Si tratta di Cristiano Di Loreto, reduce dalla cavalcata vittoriosa (sempre in Promozione) alla guida dell’Aurelia Antica Aurelio: il terzo salto (su tre tentativi, dopo quelli con Villanova e Palestrina) dalla seconda categoria regionale all’Eccellenza per l’ex giocatore che esordì in serie A a fine anni Ottanta con la maglia della Lazio. "E’ bastato un solo incontro col patron Manolo Bucci per rompere gli indugi e accettare l’incarico – racconta Di Loreto – Qui c’è una grandissima voglia di emergere e ho trovato un progetto importantissimo. Non conoscevo direttamente Bucci, ma ho scoperto un "vulcano" di idee che mi ha catturato con la sua forte determinazione e la voglia di stare alla ribalta. E’ stato chiaro e diretto fin dalle prime parole e ho colto subito questa occasione". La categoria non è stata un problema: "Ho bisogno di stimoli forti e fare un campionato di Promozione con il chiaro obiettivo di essere protagonisti lo è sicuramente”. A Valmontone ritrova il direttore sportivo Mauro Ventura: "Con lui abbiamo lavorato assieme a Palestrina, quando mi chiamò a stagione in corso e vincemmo i play off di Promozione. Poi abbiamo fatto uno scorcio insieme anche in Eccellenza. La sua presenza è un’ulteriore garanzia: Mauro conosce il calcio dilettante laziale come pochi altri e sa bene che tipo di giocatori mi piace allenare. Andremo a guardare in primis le qualità umane dei ragazzi perché i campionati te li fanno vincere gli uomini e non "solo" i calciatori". Di Loreto è già al lavoro con il diesse e la società per allestire l’organico: "Sarà molto rinnovato, in questo momento ci stiamo dedicando ai giovani. Da ieri, subito dopo la chiusura del mio accordo, sono al telefono per parlare con alcuni calciatori: non c’è tempo da perdere". La preparazione probabilmente inizierà dopo Ferragosto in considerazione del fatto che il campionato dovrebbe partire il 18 settembre.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE