Cerca

l'intervista

Carlini testa il Ceccano: "Soddisfatto della prima uscita ma c'è tanto da lavorare"

Il tecnico analizza l'amichevole con il Guarcino e parla in generale della stagione che attende i suoi, con uno sguardo anche all'impiantistica del Popolla

07 Settembre 2022

Mirco Carlini

Mirco Carlini (Foto ©Ceccano)

Il Ceccano Calcio parte forte nel primo test precampionato. I rossoblù vincono e convincono a Guarcino contro la compagine locale con il risultato di 1-3, grazie ai gol di Pompili, Bignani e dell’attaccante classe 2004 Lanni. A margine della gara arriva la prima analisi di mister Mirco Carlini.

"È stato un bel test contro una squadra come il Guarcino che gioca un ottimo calcio ed è formata da giocatori importanti. – esordisce Carlini - Ringrazio la società del Guarcino per l’ambiente e l’ospitalità a noi riservata. Abbiamo iniziato a lavorare da due settimane e sono estremamente soddisfatto del lavoro fatto e dell’ottima prestazione espressa in campo. C’è tanto da lavorare, soprattutto per i nostri giovani che devono acquisire esperienza in prima squadra. Parlando della gara, sono contento dell’ottimo funzionamento del tridente d’attacco e della solidità confermata dai nostri centrali di difesa, Celenza, Cestra e il neoarrivato Bucciarelli. Anche a centrocampo abbiamo espresso un bel gioco con il capitano Lillo ed Emanuele Simone protagonisti, come sempre, di una grande prestazione. Oltre a Bucciarelli, sottolineo le prestazioni eccellenti degli altri arrivi di questa estate, Cicciarelli e Di Sotto. Anche in porta confermiamo di avere una saracinesca come Manuel Micheli e un secondo di grande disponibilità e qualità come Pietropaoli".

Mister Carlini ha aggiunto un passaggio importante sul suo staff e sulla società. "Continueremo a lavorare per farci trovare pronti. Devo ringraziare il mio staff tecnico che sta portando avanti una preparazione in maniera perfetta. Mario Protani per i portieri e Francesco Salvati e Stefano Salvati per la parte atletica stanno confermando di essere delle figure importantissime e professionali per la squadra. Un ringraziamento particolare anche alla società che non ci fa mai mancare nulla e che ha lavorato alacremente per mettere a disposizione di tutti noi la struttura della Badia, che è in perfette condizioni per ospitare la nostra preparazione".

Mirco Carlini chiude con un pensiero alle strutture per la prossima stagione calcistica. "Mi auguro che ci siano degli interventi al Popolla per permettere al Ceccano di giocare nel suo storico fortino. Squadra, società e tifosi meritano di poter giocare tra le mura amiche in quello che è un impianto storico per il calcio dilettantistico regionale".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni