Cerca

24ª GIORNATA

Siiiuuu Mask formato Atletico, tris Juve sul Frosinone

I bianconeri superano senza problemi i ciociari e si preparano al "Wanda Metropolitano" di Madrid. In gol Dybala e Ronaldo. Giallazzurri a sprazzi, quasi mai pericolosi

15 Febbraio 2019

Ronaldo e Dybala esultano dopo il 3-0

Ronaldo e Dybala esultano dopo il 3-0

Siiiuuuu Juve. Sei pronta per la Champions. Sei pronta a partire per Madrid: sarà questo l'anno giusto?  Stavolta il miracolo Blanchard rimane un sogno. Cristiano e company non fanno scherzi, la lezione del Parma è servita e non l'hanno dimenticata. 2-0 in un quarto d'ora, tre gol realizzati per la terza partita consecutiva - dopo Parma e Sassuolo - e un match controllato in scioltezza dall'inizio alla fine. Il Frosinone inizia con coraggio: Ciofani colpisce di testa, marcature allo spasimo a centrocampo e qualche ripartenza. Troppo, troppo poco per giocarsela contro la squadra di Max Allegri: "Dobbiamo uccidere gli avversari", il messaggio del tecnico livornese ai suoi a fine gennaio. E ora sì, almeno in Italia il finale della storia è scontato. 

Ronaldo e Dybala esultano dopo il 3-0


Siiuuu Mask, Dybaldo direzione "Metropolitano"

Dybala ricambia l'esultanza fatta da CR7 al "Mapei Stadium" L'argentino mancava l'appuntamento con il gol dal 12 dicembre 2018: sconfitta in Svizzera allo "Stade de Suisse" nella bolgia giallonera dello Young Boys. Poi, schierato negli ultimi tempi da regista avanzato, ha servito infatti il suo record di assist: ben sei da inizio stagione. Per questo gol dell’argentino, un’esultanza particolare: prima la classica “Dybala-mask”, poi un accenno del salto che solitamente fa Cristiano Ronaldo quando segna. I ciociari sono stati colpiti subito, a freddo da una saetta di sinistro imparabile per Sportiello. Pallone sotto l'incrocio e si va in discesa, a due anni dal primo gol segnato proprio al Frosinone il 7 febbraio 2016 al "Matusa". Il 2-0, la fotografia della fame di questa Juventus: un gol conteso tra Khedira e Bonucci, la spunta il difensore approfittando dei cinque frusinati appostati sul primo palo che lasciano scoperta la traiettoria lunga dell'angolo calciato da Dybala. Ritmi bassi, la Signora gestisce. I leoni sperano in Ciano e la punizione sul finale del primo tempo sfiora l'incrocio. 


Cristiano on air, Frosinone inizia la volata salvezza

Bentancur, Mandzukic Cancelo e Ronaldo. Partecipano tutti al tris juventino, conclusione rasoterra sulla quale Sportiello avrebbe potuto fare di più. Il Frosinone di Baroni esce con la certezza di essere ancora in linea di tiro con la salvezza: Roma, Torino, Spal e Parma in casa e Genoa ed Empoli in trasferta emetteranno forse la sentenza definitiva sulle possibilità di non scivolare in basso. La Juve vive l'attesa della partita che avrà un peso sostanziale nel destino dell'obiettivo dichiarato: vincere la Champions. Cristiano è allo Stadium per questo, per trasformarla da ossessione in trionfo. La finale sarà - scherzo del destino - al "Wanda Metropolitano". The Champions è adesso. The Champions è qui. 









Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni