Cerca

focus

I cinque migliori giovani del campionato di Serie A

Dopo un periodo un po’ buio per il calcio italiano e per la serie A, durante gli ultimi campionati di massima divisione sono emersi alcuni promettenti talenti

21 Maggio 2019

Moise Kean

Moise Kean

Moise Kean

Dopo un periodo un po’ buio per il calcio italiano e per la serie A, durante gli ultimi campionati di massima divisione sono emersi alcuni promettenti talenti, spesso provenienti dai vivai di squadre importanti che stanno rapidamente mostrando le loro qualità in alcuni top club come Juventus, Napoli e Roma.


Il pubblico ama sempre vedere i giovani talenti ed è naturale che i tifosi di calcio siano più desiderosi di scommettere su squadre in cui giocano le promettenti stelle del calcio. Dato che la maggior parte dei siti di scommesse fornisce suggerimenti su come trovare recensioni casinò online, non c'è da meravigliarsi perché i giocatori in prospettiva possano avere un'influenza così grande sia sul calcio che sui giochi.


Quindi puntare sui giovani talenti si sta dimostrando dunque una scommessa vincente, per lo sport italiano e per il calcio in particolare. Un settore dove l’interesse è piuttosto elevato, per coltivare e scoprire nuovi talenti di questa ultima generazione di calciatori.


In questo articolo abbiamo selezionato cinque tra i migliori talenti che si sono già distinti durante le ultime stagioni di serie A e che potrebbero confermare tutte le loro qualità anche durante la prossima stagione, disputando anche competizioni internazionali come Champions ed Europa League.


Attualmente il talento più giovane della serie A, che ha già dimostrato di poter competere con i big è sicuramente l’attaccante della Juventus Moise Kean, il quale durante la stagione 2018-2019 ha già collezionato 11 presenze con 6 reti realizzate in campionato e complessivamente 8 segnature in 19 presenze.


Il giovane talento nato a Vercelli da genitori originari della Costa d’Avorio, è stato tra i protagonisti anche della Nazionale Under-19 durante gli Europei svolti in Finlandia il 2018. E’ un giocatore molto potente e muscolare, che il ct Roberto Mancini ha già fatto esordire nella Nazionale A, durante la gara di qualificazione per il campionato d’Europa 2020, trovando da titolare il suo primo gol in azzurro.


Nonostante abbia già accumulato notevole esperienza, sia in campo nazionale che internazionale, Gianluigi Donnarumma, si può tranquillamente ascrivere nella categoria dei giovani talenti del calcio italiano. Il giovane portiere nativo di Castellammare di Stabia, classe 1999, conta dalla sua un posto da titolare nel Milan e un buon numero di presenze, divise tra campionato, Europa League e Nazionale A.


Il giovane e talentuoso portiere, ha infatti esordito in massima divisione, all’età di 16 anni e otto mesi. Non a caso, conta già 141 presenze in serie A, mentre quelle complessive nel club rossonero ammontano a 163. In Nazionale A è considerato l’erede di Gigi Buffon, e ha già accumulato 12 presenze.


Un altro talento molto giovane ma altrettanto promettente per il calcio italiano e per la nostra serie A è Nicolò Zaniolo, classe 1999, centrocampista della Roma. Zaniolo, come tutti sanno, è stato protagonista di una stagione esaltante, dove ha ottenuto ben 30 presenze, di cui 21 in campionato e 7 in Champions League.


Durante la gara contro il Porto, ha realizzato la sua prima doppietta in Champions League, diventando il più giovane calciatore italiano a segnare in una competizione continentale. Considerato non a caso tra i migliori talenti della sua generazione, questo trequartista ha mostrato in una stagione difficile, grandi qualità sia come centrocampista, sia come mezz’ala sinistra. E’ figlio dell’ex calciatore Igor Zaniolo.


Altro portiere di grande talento, ma che dovrà ancora affermarsi e confermarsi è il friulano Alex Meret, classe 1997 e attualmente primo portiere del Napoli. Ha esordito in serie A con la Spal, durante la passata stagione, collezionando 13 presenze.


Quest’anno dopo una partenza ritardata per via di un lungo e fastidioso infortunio, ha esordito nel club guidato da Carlo Ancelotti lo scorso 8 dicembre, durante la gara di campionato Napoli-Frosinone, terminata 4-0 per gli azzurri. Durante la gara di Europa League contro lo Zurigo, esordisce anche in Europa, disputando una buona prestazione.


Nonostante una stagione iniziata in salita per via dei guai fisici, ha contribuito a ottenere il secondo posto in classifica del Napoli, difendendo la porta per 14 gare di campionato, a cui bisogna poi sommare le 7 partite tra Europa League e Coppa Italia.


Federico Chiesa è uno dei giovani talenti della serie A che non ha bisogno di presentazioni; il 21enne attaccante della Fiorentina, si sta confermando come una delle migliori promesse per il calcio italiano e per la serie A, viste negli ultimi tempi.


Titolare inamovibile per la Viola, ha già disputato ben 98 presenze in serie A, con 15 reti realizzate, che diventano 22 grazie ai gol segnati anche in Coppa Italia. Questa appena conclusa è stata la terza stagione da titolare nella Fiorentina, per il classe 1997.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE