Cerca

DOPO GARA

Rieti, Paris: "Esame superato". Curci: "Pochi tifosi"

Dopo il successo ottenuto in casa contro il Sansepolcro, il Rieti si gode i tre punti e resta in testa al girone G di Serie D in attesa della sosta che permetterà alla compagine di Paris di ricaricare le pile

06 Marzo 2017

Rieti, Paris: "Esame superato". Curci: "Pochi tifosi"

Era un esame di maturità e il Rieti lo ha superato egregiamente: 2-1 al Sansepolcro confezionato nel primo quarto d’ora, proprio come accadde con la Torres, gol-lampo di Tirelli, raddoppio di Demartis e vetta conservata. Alle sue spalle tengono solo Arzachena (3-0 a tavolino) e Monterosi (1-0 all’Avezzano), crollo verticale dell’Aquila (3-0 col Flaminia) e Albalonga (1-0 a Trestina). Ora è corsa a tre, subito dopo la sosta per il “Viareggio” che rimanderà le ostilità al prossimo 19 marzo.


Image title


A fine gara soddisfatto il tecnico reatino Fabrizio Paris, il quale alla vigilia aveva parlato proprio di esame di maturità, contro un avversario che dalla sconfitta dell’andata a ieri, aveva perso solo due volte.

“Credo di poter dire che l’esame è stato superato egregiamente e con un voto molto alto – dice il tecnico – Abbiamo giocato uno dei primi tempi più belli e intensi della stagione, poi chiaramente in inferiorità numerica qualcosa abbiamo concesso, ma complessivamente le occasioni migliori ce le abbiamo avute ancora noi. Tatticamente abbiamo adattato le nostre esigenze di giornata date dalle assenze di Biondi e Lazazzera, a quelle degli avversari: due punte che non davano punti di riferimento, densità a centrocampo e una difesa che non ha rischiato nulla. Complessivamente bene, ma se vedete le altre, qualcuno ha steccato partite che sulla carta, come la nostra, sembravano facili: questo campionato è così, mai dare nulla per scontato”.

Si gode la vittoria e il primato anche il presidente Riccardo Curci: “Gran primo tempo – dice – bellissime giocate, bei gol, poi nella ripresa ci siamo un po’ rilassati, siamo caduti nelle provocazioni e abbiamo rischiato qualcosina. Ma se questo è il risultato finale mi “accontento” di soffrire ancora per altre otto giornate. Scotto? Oggi è stato sfortunatissimo, due pali, un quasi eurogol, ma tanta generosità, ha lottato a tutto campo mettendoci cuore, grinta e determinazione. Una nota di merito anche a Trillò che ha giocato un’altra partita da veterano. Peccato per il rosso di Bassini: forse Gianmarco è stato un po’ ingenuo, ma fino a quando è stato in campo ha giocato una buona gara. Mi dispiace dover registrare ancora dei numeri scarsi al botteghino, ma a questo punto ne prendo atto e mi dedico a chi non ci fa mai mancare il sostegno al di là delle condizioni meteo: grazie a loro che ci seguono anche in trasferta”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE