Cerca

l'intervista

Cassino, arriva Nocerino "Aspettavo l'occasione"

Il nuovo difensore viene acquistato dal Portici. Ha 26 anni e qualche presenza nel professionismo

11 Luglio 2018

Vittorio Nocerino, a destra

Vittorio Nocerino, a destra

Vittorio Nocerino, a destra

Il Cassino presenta il suo nuovo colpo di mercato. Si tratta del difensore Vittorio Nocerino che arriva dal Portici dopo alcune esperienze anche nei professionisti.


"Sono nato a Napoli, la mia carriera calcistica inizia con l’Arzanese, successivamente ho allacciato un contratto con il Carpi e ho giocato in C2 con l’Andria, nel 2013/14 giungo ad Aversa e successivamente a Pomigliano, Francavilla, Sarnese e Portici. Compio 26 anni il prossimo 16 dicembre e credo di dover dire ancora la mia in ambito calcistico, l’esperienza accumulata mi aiuterà molto.”

Cosa ti ha spinto ad accettare l’invito del Cassino?  “Vi confido che è qualche anno che attendevo un loro contatto, ho seguito il Cassino e ho constatato la determinazione della società, con i play off sfiorati nella passata stagione. Che dire sono contento che il dg Di Santo mi abbia cercato. Ho molta stima di lui e ritengo che sia una persona con esperienza, i suoi progetti e le società con cui ha collaborato hanno sempre raggiunto traguardi importanti"

Hai conosciuto il presidente Rossi? “Sì la scorsa settimana, mi ha stupito per l’umiltà e nello stesso tempo per l’entusiasmo che infonde. Penso di assomigliare un po' a lui caratterialmente, probabilmente è per questo che ho accettato subito il suo invito, prima che presidente è una brava persona, mi ha subito fatto capire che il suo progetto era serio e andava onorato Sono giunto a Cassino per vestire con onestà sportiva e serietà la maglia azzurra”.

Hai già avuto modo di conoscere i compagni di squadra e cosa pensi della tifoseria cassinate? “Ripeto ho fatto di tutto per venire a Cassino, conosco molti giocatori della rosa attuale, credo che ci sono tutti i presupposti per integrarmi al meglio. Se conosco i tifosi? Non personalmente, ma ho sentito parlare di loro, io sono di origini campane e spesso i tifosi del Cassino si sono spinti in varie trasferte nel napoletano. Mi hanno riferito della loro costante presenza anche durante gli allenamenti, questo non fa altro che da sprono a fare meglio, sugli spalti si fanno sentire ed io da uomo del sud credo che sia un fattore importante. Sono a Cassino per vincere e vi prometto di mettercela tutta”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE