Cerca

l'evento

Trastevere, presentate nello store le nuove maglie

Nel cuore del Rione, la società della famiglia Betturri ha dato ufficialmente il via alla stagione sportiva 2018/19

11 Luglio 2018

La presentazione delle maglie ©Trastevere

La presentazione delle maglie ©Trastevere

La presentazione delle maglie ©Trastevere

Si è tenuta nel cuore del Rione la presentazione della maglie ufficiali del Trastevere per la prossima stagione. Presso lo store di via della Lungaretta, immerso nel quartiere, la società capitolina ha dato il via all'annata sportiva 2018/19. Il primo a prender parola è il presidente Pier Luigi Betturri che, dopo aver mostrato il nuovo manuale dedicato al club ed uno stupendo gagliardetto della storica Smit Trastevere - prima squadra di Francesco Totti - ha ripercorso i successi dell’ultimo anno, sul campo ed in coppa disciplina tra calcio maschile e femminile: "Abbiamo vissuto una grande stagione. Con le giovanili abbiamo vinto tre campionati, due con i due gruppi Giovanissimi conquistando l'Elite, il terzo con la Juniores Nazionali, uscendo poi nella fase scudetto agli ottavi. Con la prima squadra invece siamo arrivati in finale playoff, sfiorando quel salto nei professionisti che speriamo di centrare prossimamente". Segue l'intervento di Francesco Ghirelli, direttore generale Lega Pro: "Trastevere rievoca quell'aspetto del calcio di strada, del legame tra club e territorio, che ultimamente si è perso. Per esempio, nei miei anni da direttore al Bari ricordo che Antonio Cassano da piccolo giocava in strada e recentemente con le giovanili di alcune società di Lega Pro abbiamo realizzato un evento di calcio a piazza San Pietro. Ebbene, Trastevere è Il tavolo dei relatori ©TrastevereRione e riporta il calcio in piazza, grazie al grande sforzo della famiglia Betturri". Poi l'intervento di Luigi Barbiero, coordinatore interregionale LND: "Voglio parlare del raccordo tra dilettanti e professionismo: le società che ambiscono a tale salto di categoria e ad una continuità nella propria attività sportiva, devono avere una certa organizzazione, creando un gruppo di persone con voglia e passione per portare avanti il progetto. Mettere al centro di esso i ragazzi è il punto di partenza per avere grandi prospettive: la storia di una società non passa solo dal suo passato, ma anche dallo sguardo al futuro e dal desiderio di migliorarsi. Questo fa da raccordo tra dilettanti e professionismo ed al Trastevere vedo spiccate capacità organizzative, unite ad una fortissima rionalità". A questo punto le dichiarazioni di Riccardo Viola, presidente CONI Lazio: "Parlare di calcio e di Trastevere significa parlare di un calcio di risultati ma anche di uno di passione, romantico. Questo sport ha una forza trainante unica: ho in mente una celebre foto del 2004 che ritrae un soldato americano ed un bambino afghano giocare a pallone. Prendiamo possesso della piazza, giochiamo e divertiamoci, così non si perde mai. Mi colpisce sempre la serenità del presidente Betturri, a cui auguro di fare uno stadio di proprietà, la 'conditio sine qua non' per un progetto grandioso". Immancabile il saluto della Comunità di Sant’Egidio, arrivato tramite la voce del Vicepresidente Mons. Marco Gnavi: "In tempi difficili come questi c’è bisogno di sperare ed il Trastevere è un polmone di speranza per il futuro ed una finestra felice per i ragazzi. Una società composta da gente perbene ed Le nuove maglie in dettaglio ©Trastevereumile: siate uomini nel modo giusto". Infine le parole del direttore generale Flavio Betturri, nell'annunciare che "il 23 luglio inizierà la preparazione della prima squadra, prima in sede per poi spostarsi il 1 agosto a Cascia. C'è grande entusiasmo da parte mia, così come una bella collaborazione con il neo direttore sportivo Stefano Mattiuzzo, persona stupenda che mi sta aiutando tanto". E per ultimo il discorso del vicepresidente Bruno D'Alessio, a ribadire che "si partecipa ai campionati per vincere, ma sempre nel rispetto degli avversari. Trastevere è il Rione più importante del mondo, una città nella città e noi pensiamo di rappresentarlo al meglio, per essere utili allo sport e alla società". Prima degli ultimi due interventi, l'atteso momento della presentazione delle maglie ufficiali 2018/19, con i giocatori Stefano Tajarol e Francesco Chinappi modelli per l'occasione: bellissima e particolare quella bianca da trasferta con dettagli fosforescenti. Per la terza bisognerà attendere: sarà svelata in occasione dei 110 anni del Trastevere.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni