Cerca

L'INTERVISTA

Alex Gagliardini: "Scudieri, Vigna e il mio Flavio"

Vincitore della quattordicesima edizione del “migliore del weekend in Serie D”, il difensore dello Sff Atletico si racconta tra presente e futuro

31 Gennaio 2019

Alex Gagliardini, difensore dello Sff Atletico

Alex Gagliardini, difensore dello Sff Atletico

Si è aggiudicato ilAlex Gagliardini, difensore dello Sff Atletico sondaggio social di Serie D della 24^ giornata dopo la rete firmata in casa all'Aristide Paglialunga contro il Città di Anagni, Alex Gagliardini ci racconta il suo pensiero su questa iniziativa social di Gazzetta Regionale: "È stato motivo di orgoglio - spiega il difensore classe 1996 - per me essere stato scelto tra i cinque giocatori più decisivi della giornata e ancora più contento di essere stato votato da così tante persone. Forse i più social della squadra siamo io e Flavio Santarelli, infatti ci prendiamo sempre in giro su questo". Arrivato nel corso del calciomercato invernale, si è integrato perfettamente nella nuova squadra allenata, fino alla scorsa giornata, da mister Raffaele Scudieri: "Non nascondo - precisa Gagliardini - che a dicembre sono venuto qui per mister Scudieri che mi aveva chiamato quando c'è stata la possibilità di liberarmi da Gavorrano tramite la mediazione di Giuseppe Schiraldi. La separazione con mister Scudieri avvenuta dopo la trasferta di Anzio a qualcuno è dispiaciuto di più per averci lavorato da ormai 4-5 anni ma siamo dei professionisti e dobbiamo essere sempre pronti a cose del genere. È arrivato mister Pierluigi Vigna che già conoscevo per averlo incontrato negli anni passati e dobbiamo assimilare in fretta la sua idea di calcio come abbiamo iniziato a fare contro l’Anagni". Dal cambio di tecnico al prossimo impegno prestigioso al Partenio contro l'Avellino di Bucaro: "La partita di domenica la stiamo preparando come tutte le altre, hanno giocatori che non hanno bisogno di presentazioni come Sforzini, De Vena e Pepe ma se l’Atletico giocherà con la cattiveria, il cuore e la qualità che ha, e che l’ha contraddistinta parecchie volte, non ha nulla da invidiare a nessuno". La conclusione è speciale: "Il gol ha una dedica particolare per mio fratello (Flavio Gagliardini, ndr) che mi assiste dall’alto e a cui dedico ogni minuto che calpesto quel rettangolo verde. Un pensiero voglio però averlo anche per i miei genitori che non mi fanno mai mancare nulla e sono sempre vicini a me ogni domenica". Tutto molto bello, in un racconto tra campo e sentimento per un legame che non si spezzerà mai. Parola di Alex Gagliardini.



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE