Cerca

MERCATO

Trastevere, il commovente addio di Larosa e Donati

I due calciatori classe 1999 lasciano lo Stadium e si mettono sul mercato dopo 3 stagioni in amaranto

24 Giugno 2019

Larosa e Donati salutano il Trastevere

Larosa e Donati salutano il Trastevere

Il Trastevere si muove aLarosa e Donati salutano il Trasteverenche in uscita con due calciatori classe 1999 che lasciano ufficialmente lo Stadium. Ecco le due lettere di saluti da parte dei due ex calciatori amaranto.


Partiamo con quella di Mario Larosa, esterno d'attacco classe '99: 


"Caro Trastevere,

ti ringrazio per avermi fatto crescere mentalmente, tatticamente e tecnicamente, ti ringrazio per avermi fatto passare questi 3 anni meravigliosi in una società che punta a fare sempre meglio anno dopo anno, con voi ho avuto la possibilità di giocare in serie D e di questo ne sono super felice, ringrazio tutti i miei compagni di quest'anno e di quello passato perché con loro ho creato più di un rapporto d'amicizia, siete stati i miei fratelli TUTTI. Ringrazio il presidente Pier Luigi Betturri per avermi dato la possibilità di rimanere in questa societá dopo la squalifica che ho ricevuto quest'anno, ringrazio il direttore generale Flavio Betturri per esserci sempre stato soprattutto nel momento del bisogno, ringrazio il direttore Stefano Mattiuzzo per averci tenuto sempre sul pezzo domenica dopo domenica, ringrazio infine Andrea Calce e Aldo Gardini direttore e allenatore dello scorso anno per avermi fatto crescere e avermi dato la possibilità di giocare con più continuità rispetto a quest'anno, ringrazio mister Fabrizio Perrotti, mister Franco Cioci e Claudio Mosca per avermi fatto crescere molto anche quest'anno, è stato bello fare parte di una vera e propria famiglia, purtroppo per me è arrivato il momento dei saluti, ho bisogno di giocare e avere continuità, ho 20 anni e la cosa che mi interessa di più è calpestare quel prato verde domenica dopo domenica, voglio essere un giocatore importante per la squadra cosa che purtroppo quest'anno non è stata, i rapporti con voi non cambieranno mai vi ringrazio e vi ringrazierò per sempre siete stati una tappa importante della mia carriera calcistica che spero continuerà ancora per molto tempo, dispiace salutarvi ma non c’è più spazio per me in questa società, grazie di tutto, grazie Trastevere".


Dopo le parole di Larosa, ecco il pensiero di Yuri Donati, difensore classe '99:


"Grande Trastevere,

siamo giunti al momento dei saluti, con voi ho passato tre anni bellissimi che porterò sempre nel mio cuore. L'avventura è iniziata tre anni fa con la Juniores Nazionale in cui siamo stati protagonisti di una stagione fantastica e per questo mi sembra doveroso ringraziare il mister Mauro Mazza e Fabrizio Ciotti che mi hanno dato la possibilità di crescere e di essere aggregato in prima squadra lo stesso anno, ed ever potuto partecipare nel fantastico girone H che purtroppo ci ha visto arrivare secondi ad un punto dal Bisceglie con il sogno serie C sfumato, lo stesso anno insieme ad altri compagni di squadra abbiamo vinto la Juniores Cup a Viareggio laureandoci campioni d'italia e tutto questo è stato anche merito del Trastevere. In questa società sono cresciuto dal punto di vista calcistico e umano e di questo ne sarò sempre fiero. Ringrazio il direttore sportivo Andrea Calce e il mister Aldo Gardini, due persone splendide umanamente e calcisticamente, che l'anno scorso mi hanno dato la possibilità di esordire in serie D, facendomi anche togliere la soddisfazione di segnare il primo gol tra i grandi contro l'Anzio. Ringrazio tutti i miei compagni che mi hanno accompagnato in questi anni più belli della mia vita, mi hanno aiutato a crescere sempre di più, li porterò sempre nel cuore. Quest'anno purtroppo ho trovato meno spazio a causa anche di un infortunio che l'anno scorso mi ha lasciato fuori dal campo parecchio tempo, però anche quest'anno la piccola soddisfazione del gol me la sono tolta all'ultima giornata di campionato; ciò non toglie che un ringraziamento va anche al direttore Stefano Mattiuzzo, il quale ci ha sempre spronato a fare di meglio partita dopo partita. Ringrazio il mister Fabrizio Perrotti, Franco Cioci e Claudio Mosca che mi hanno fatto crescere ancora di più soprattutto a livello caratteriale. Infine ma non per ultimi, ringrazio Flavio Betturri (direttore generale del Trastevere) che nel momento del bisogno c'è sempre stato e spero ci sarà, prima di un direttore un amico. Ringrazio il presidente Pierluigi Betturri il quale è padrone di una società meravigliosa, forte e sana che mi ha accolto a braccia aperte e mi ha dato la possibilità di mettermi in mostra. Purtroppo è arrivato il momento di cambiare, ho voglia di rimettermi in gioco e di dimostrare soprattutto a me stesso che valgo molto di più. Ho 20 anni e la cosa più importante ora è giocare. Spero che questo non sia un addio ma un arrivederci, grazie ancora di tutto. Ciao Trastevere".


Il saluto di Larosa e Donati al Trastevere è definitivo, ora sono entrambi ufficialmente sul mercato.



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE