Cerca

coppa italia

Roberti trascina il Monterosi: Flaminia fuori dalla Coppa

L'attaccante timbra la doppietta che vale il pass al turno successivo. Vana la rete di Nohman per i rossoblù allo scadere

26 Agosto 2019

Uno scatto del match

Uno scatto del match

COPPA ITALIA SERIE D - PRIMO TURNO


MONTEROSI - FLAMINIA 2-1


MONTEROSI Marcianò, Piroli, Costantini, Petti, Buono (45'st Gasperini), Esposito, Angelilli, Canestrelli(44'st Ruggiero), Roberti (37'st Simoncelli), Mastrantonio (40'st Persichini), Sciamanna PANCHINA De Maio, De Vittoris, Pellacani, Squerzanti, Guidarelli ALLENATORE D’Antoni

FLAMINIA Montesi (31'st Nilo), Battistelli(31'st Sirbu), Carta, Barone, Massaccessi, Panini, Boldrini, Guadalupi (35'st Lazzarini), Nohman, Morbidelli (20'st Polizzi), Staffa PANCHINA Buffolino, Fapperdue, Stentella, Ingretolli, Mignone ALLENATORE Punzi

MARCATORI Roberti 12'pt e 23'pt (M), Nohman 45'st rig. (F)


Uno scatto del match

Il primo dei tre derby della Tuscia in programma in questa stagione se lo è aggiudicato il Monterosi. In un Marcello Martoni gremito di tifosi ed appassionati, la compagine guidata da David D’Antoni – tornato, a distanza di due anni, sulla panchina biancorossa – ha sconfitto la Flaminia Civita Castellana ed ha staccato il ticket valido per l’accesso al turno successivo della coppa Italia di serie D. Nonostante un buon approccio della formazione ospite, a sbloccare le marcature sono stati i padroni di casa: sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dall’out di destra, Fabrizio Roberti – che riassapora la provincia di Viterbo dopo un passato nella Viterbese – è svettato più in alto dei giovani difensori avversari e, con un colpo di testa, ha battuto l’incolpevole Montesi. (12’). Dalla parte opposta del campo, Alessandro Morbidelli, ex di turno, ha provato a riportare il risultato in parità con una conclusione dalla distanza che non ha impensierito Marcianò. La timida reazione della Flaminia, tuttavia, non è bastata ad arginare l’entusiasmo monterosolino: la squadra locale, infatti, ha continuato ad attaccare – mantenendo alto il baricentro – fino a trovare la rete valida del raddoppio con un Roberti in forma smagliante. I falisci del tecnico Punzi, nella seconda frazione di gara, sono rientrati in campo con il piglio giusto, dimostrandosi una compagine propositiva e di valore, nonostante ci sia ancora qualcosa da migliorare (legittimo, essendo il venticinque di agosto) dal punto di vista difensivo; ma la qualità del Monterosi – soprattutto nella zona centrale del campo – si è rivelata un fattore determinante ai fini del risultato. Da sottolineare,in particolar modo, la prestazione del classe ’99 Valerio Mastrantonio, talento cristallino cresciuto nelle giovanili del Frosinone. A rompere la monotonia di un secondo tempo in cui i ritmi, soprattutto verso la fine della partita, si sono visibilmente abbassati, è stata l’espulsione di Sciamanna che ha lasciato in dieci la squadra di casa. Al novantesimo minuto, infine, un difensore del Monterosi ha atterrato in area il neo-entrato Sirbu: per Marchioni di Rieti non ci sono stati dubbi e, senza pensarci due volte, ha assegnato un penalty trasformato da Daniele Nhoman. Il 2-1 ottenuto in zona Cesarini, tuttavia, non è bastato ad evitare l’eliminazione dalla competizione: il Monterosi, con merito, ha passato il turno, dimostrando di avere le carte in regola per ritagliarsi un ruolo da protagonista nel girone E del campionato di serie D. La Flaminia, dal canto suo, ha perso quell’indolenza che aveva caratterizzato buona parte dei match della scorsa stagione ed ha maturato – grazie al lavoro di un tecnico giovane e serio come Punzi – buone idee di gioco. Se è vero quel che sosteneva Friedrich Nietzsche – filosofo deceduto proprio il 25 agosto -  e cioè che “tutti i pensieri più belli vengono mentre si cammina”, alla Flaminia ed al Monterosi non resta che continuare a viaggiare sulla strada intrapresa per vivere una stagione piena di soddisfazioni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE