Cerca

MERCATO

Di Curzio sul mercato: "Cerco una soluzione stimolante"

L’attaccante classe 1996 ex Vis Artena e Ladispoli è pronto a tornare nel Lazio

23 Ottobre 2020

Di Curzio sul mercato: "Cerco una soluzione stimolante"

Image title

Ha iniziato l’anno calcistico in Abruzzo ma, nel giro di poco tempo, ha deciso di cambiare aria ed è pronto a valutare nuove offerte dal Lazio. Lorenzo Di Curzio, attaccante classe 1996, ci racconta la sua esperienza.


Hai cominciato la stagione al Nereto in Abruzzo ma la tua parentesi si è già chiusa e sei sul mercato: come mai si è arrivati a questa decisione? Cosa cerchi?

"Si ho iniziato la stagione a Nereto in Abruzzo, una terra dove ho militato tanto e a cui sono legato, ho preso questa decisione in base alle mie aspettative iniziali che ad oggi non si sposavano con il progetto, e in comune accordo con la società ho fatto la mia scelta. Ora cerco una situazione che mi permetta di dimostrare il mio valore".


Nel tuo passato ci sono Ladispoli, Vis Artena, Rieti: vuoi tornare nel Lazio?

"Si ho già avuto trascorsi nel Lazio, e sento il bisogno di mettermi in gioco ancora in questi campionati, perché giocare nella mia terra e nella mia città è sempre stato per me un grande stimolo".


Quali sono le esperienze che ti hanno fatto imparare di più nella tua carriera? Il tecnico, il ds ed il calciatore a cui sei più legato?

"Beh sicuramente l’esperienza più formativa per me è stata la serie C dove ho avuto la fortuna di vestire le maglie di Livorno e Vibonese, con grandi calciatori da cui ho potuto apprendere tanto sia dal punto di vista personale che calcistico ad esempio Daniele Vantaggiato, di cui ho grande stima. Ho sempre instaurato un buon rapporto con i tecnici e rosa, ad esempio Federico Cardella e Daniele Calcagni, ad oggi due miei grandi amici al di fuori dal campo".


Quale è il tuo sogno nel mondo del calcio?

"Sono un ragazzo ambizioso con una grande voglia di dimostrare, i sogni sono gli stessi di quando ero un bambino, come si dice, ‘la speranza è l’ultima a morire’ ma più che sogni ora ho degli obiettivi che sono quelli di giocare e segnare il più possibile".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE