Cerca

girone f

Fioretti in stato di grazia. Rieti, primi gol e primo successo

La formazione di Campolo piega la Cynthialbalonga nel recupero della settima grazie ad una tripletta del bomber

16 Dicembre 2020

7a GIORNATA - 08 novembre 2020

Rieti 3 - 2 Cynthialbalonga
Giordano Fioretti

188 gol in carriera: tripletta per Giordano Fioretti

RIETI Scaramuzzino 6.5, Brumat 6.5, Zona 6, Orchi 6.5, Scognamiglio 5.5, Montesi 6 (38'st Padovani sv), Galvanio 6.5 (19'st Mattei 5.5), Marchi 6 (12'st De Fato 5.5), Fioretti 9 (19'st Martinelli 6), Tirelli 6 (47'st Gualtieri sv), Esposito 6 PANCHINA Nobile, Vari, Tiraferri, De Vitis ALLENATORE Campolo

CYNTHIALBALONGA Santilli 6, Mazzei 6, Capogna 5.5 (42'st Caselli sv), Magliocchetti 5.5 (1'st Cardillo 6), Gagliardini 5.5, Santoni 5 (36'st Carruolo 6), Angelilli 6, Van Ransbeeck 5.5 (15'st Spano 6.5), Cardella 6.5, Oggiano 6.5, Pace 5.5 (15'st Panaioli 6) PANCHINA Maddalena, Colacicchi, Di Vico, Gagliardi ALLENATORE Venturi

MARCATORI Fioretti 3', 19 e 36'pt (R), Cardella 21'pt (C), Oggiano 31'st (C)

ARBITRO Esposito di Ercolano, 7 ASSISTENTI Alfieri di Prato e Jordan di Firenze

NOTE Ammoniti Carruolo, Martinelli, Cardella Angoli 4-6 Rec. 3'pt, 5'st

Senza dubbio il miglior Rieti della stagione quello che al Gudini affossa la Cynthialbalonga nel recupero della settima giornata. Per i sabini di Campolo, trascinati da un Fioretti in stato di grazia ed autore con i tre odierni di 188 gol in carriera, arrivano i primi gol e la prima vittoria stagionale. Un segnale davvero più che positivo, ottenuto contro una formazione, quella di Venturi, che puntava al rilancio verso le zone alte della classifica. Per gli amarantocelesti questa può essere la svolta di un campionato nato sotto tantissime difficoltà, acuite da passaggi societari e positività al Covid. Una per citarle tutte: il portiere Scaramuzzino si è aggregato al gruppo amarantoceleste solo qualche ora prima dell'inizio della sfida, data la contemporanea assenza di tutti i portieri a disposizione. Il nuovo arrivato (dal Cantalice) non ha sentito il peso dell'emozione. Immediato il vantaggio del Rieti che arriva al 3': lungo lancio di Orchi, la difesa della Cynthialbalonga è imperfetta e Fioretti può arrivare davanti a Santilli e metterla dentro. L'undici di Campolo non si accontenta del vantaggio e nei minuti che trascorrono rimane in proiezione offensiva e sfiora il raddoppio al 12': corner di Tirelli per la testa di Orchi e palla che finisce sul fondo. Il primo segnale della formazione di Venturi arriva al 18' con un destro dalla distanza di Angelilli che si perde di almeno un paio di metri largo sulla sinistra. Un'avvisaglia che non mette nessuna paura al Rieti che soltanto sessanta secondi più tardi raddoppia. Zona cambia gioco da sinistra a destra per Brumat, che scende sulla fascia scambia con Marchi e poi mette la palla tesa sul secondo palo dove arriva Fioretti che non sbaglia. Ospiti che tengono però botta e non mollano, accorciando le distanze al 21'. Azione nata dalla bandierina col pallone che entra ed esce dall'area come dentro un flipper, prima di essere intercettato da Cardella di testa che da pochi passi insacca. Il gol della Cynthialbalonga è però un fuoco di paglia, perché il Rieti continua a giocare molto bene in avanti. Brumat continua ad essere una spina nel fianco della difesa castellana, spedisce in porta Galvanio che tira al volo ma non fa male. Il gol è comunque rimandato di poco, perché al 36' il pericolo questa volta arriva dalla sinistra, ennesimo cross e colpo di testa vincente di Fioretti che firma la tripletta. Il terzo gol dei sabini spegne di fatto il primo tempo con le due squadre che vanno al riposo senza null'altro da segnalare. Venturi ad inizio ripresa mette dentro un'altra punta, Cardillo, al posto di Magliocchetti, con l'ex della sfida che mette un po' di paura ai suoi per un incidente sulla linea di fondo, risolto dopo poco, ad inizio ripresa. Prima occasione per gli ospiti che arriva poi sulla testa di Cardillo che la prende con la parte alta e non riesce ad indirizzarla in porta. Cambi anche per Campolo, che prima sceglie De Fato per Marchi, poi butta nella mischia Mattei e Martinelli. Il secondo, che prende il posto del man of the match Fioretti, al primo pallone toccato sfiora il poker dopo un batti e ribatti in area. La sfida vede ormai un piano inclinato verso l'area del Rieti, con gli amarantocelesti che provano sempre e solo a ripartire. Oggiano ci prova dalla distanza, palla fuori, poi anche Spano si rende pericoloso dai 20 metri, con una super risposta di Scaramuzzino. Il gol arriva al 31': punizione di Oggiano dal lato corto destro dell'area e palla in fondo al sacco, leggermente sporcata da un giocatore del Rieti. La pressione della Cynthialbalonga diventa quindi ancora più forte con il Rieti che si arrocca nella sua metà campo a difesa del vantaggio. L'undici di Venturi non riesce a sfondare ed il Rieti in pieno recupero va ad un passo dal chiuderla definitivamente con Esposito che lanciato in fuga solitaria trova la risposta di Santilli che tiene in piedi la Cynthialbalonga. Una parata che non salva però la Cynthialbalonga dalla sconfitta. Dopo 5' di recupero il Gudini esplode di gioia: il Rieti ha vinto e può guardare con maggiore ottimismo al proseguimento della stagione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE