Cerca

Girone G

Sabatini e doppio Alonzi: la Vis Artena cala il tris sul Cassino

La compagine di Perrotti torna al successo nel recupero del settimo turno. Niente da fare per l'undici di Grossi

16 Dicembre 2020

7a GIORNATA - 08 novembre 2020

Vis Artena 3 - 0 Cassino
Alonzi

Alonzi, doppietta contro il Cassino

VIS ARTENA Manni 6, Pompei 6.5, Cataldi 6.5, Iozzi 6, Sabatini 6.5 (39’st Cesarini sv), Falasca 6, Taviani 6 (28’st Rezzi sv), Contucci 6.5, Cericola 7 (45’st Cucciari sv), Carbone 6.5, Alonzi 7.5 (41’st Rossi sv) PANCHINA Salvati, Conti, Ingretolli, Di Franco, Fleury ALLENATORE Perrotti

CASSINO Del Giudice 6, Miranda 6, Carcione 5.5, Picascia 5.5, Ricamato 5.5, Giglio 5.5 (39’st Calcagni sv), Tribelli 5.5 (39’st Gagliardo sv), Vitiello 5 (1’st Darboe 6), Raucci 5, Orlando 5.5 (42’pt Camara 5.5), Lucchese 5.5 PANCHINA Della Pietra, Colacicco, Miele, Lombardo, Ginevrino ALLENATORE Grossi

MARCATORI Sabatini rig. 22’pt (V), Alonzi 12’st e 17’st (V)

ARBITRO Cusumanno di Caltanissetta 6

ASSISTENTI Lombardi di Chieti, Di Dio di Caltanissetta

NOTE Ammoniti Vitiello, Carcione, Tozzi Angoli 5-4 Rec. 3’pt - 3’st

E' un trionfo per la Vis Artena il recupero della settima giornata di campionato. I rossoneri di Perrotti travolgono 3-0 il Cassino di Grossi tornando così alò successo con tanto di aggancio ai danni degli azzurri in classifica generale. Tre punti nettamente meritati dall'undici lepino che la spunta grazie al sigillo di Sabatini e alla doppietta di Alonzi. Dopo pochi secondi dal fischio d’inizio arriva già il primo acuto della sfida, a confezionarlo è la compagine di casa: Cericola porta palla, si accentra e scaglia il tiro. Del Giudice è reattivo e manda in corner. Gli ospiti rispondo al 3’ con Tribellil, che dalla sinistra cerca la porta scheggiando il palo alla destra di Manni. Al 10’ torna pericolosa la Vis Artena con Taviani che spreca una grande chance, il numero 17 cincischia troppo in area di rigore perdendo l’attimo buono per battere concretamente a rete dopo l’assist di Alonzi. Stessi interpreti qualche minuto più tardi, con l’ex Falaschelavinio che stavolta apre il piatto di prima intenzione mandando alle stelle. Al 17’ Del Giudice blocca con sicurezza un calcio di punizione di Pompei. Al 21’ Cericola si mette in proprio, sfonda sulla sinistra ma sbaglia l’ultimo passaggio. La Vis ci riprova subito con Pompei che entrato in area viene a contatto con Raucci e Cusumanno, vicinissimo, non ha dubbi: è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Sabatini che spiazza del Giudice e sigla l’1-0 dei padroni di casa. I rossoverdi prendono coraggio e 2’ più tardi ci riprovano con Alonzi, che viene ribattuto in corner. Al 35’ Imperio Carcione, per il Cassino, non trova il bersaglio direttamente su una punizione guadagnata da Ricamato. Al 37’ si rivede la Vis con Sabatini, Del Giudice si oppone. Al 39’ un tiro cross di Pompei spaventa l’estremo difensore ospite, con la palla che esce comunque alta sopra la traversa. In chiusura accelera Cericola che se ne va sulla sinistra, cross in mezzo per Taviani che di testa consegna tra le braccia di Del Giudice. Poco dopo la scampa Giglio che colpisce lo stesso attaccante a palla distante. Non vede nulla il fischietto di Caltanissetta. Nella ripresa il Cassino sfiora subito il pareggio: palla fuori per il neo entrato Darboe, tiro velenosissimo che si stampa sul palo alla destra di Manni coperto e partito in ritardo. A 7’ Ricamato trova centralmente l’estremo difensore rossoverde. La squadra di Grossi alza i ritmi e 2’ dopo ancora Darboe, da fuori, stavolta non trova la porta. Ma al 12’ è di nuovo il team di Perrotti a trovare la via del gol: corner da sinistra, palla che resta in mezzo con Alonzi che la raccoglie e la deposita in fondo al sacco firmando il raddoppio artenese. Al 17’ gara definitivamente chiusa: la Vis riparte in contropiede con un bravissimo Cericola, palla larga per Alonzi che ha tutto il tempo per aggiustarsela e spedirla ancora alle spalle di Del Giudice. Alla mezz’ora bell’azione di Pompei, che avanza fino al limite dell’area incrociando di poco sul fondo. Nel finale non accade più nulla di significativo. Si arriva così al triplice fischio con il punteggio che resta sul 3-0. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE