Cerca

Focus

Nessuno come il Rieti: 7 vittorie ed un record da inseguire

La formazione di Campolo, con il pari di ieri, ha interrotto una sequenza da 21 punti, ma c'è un altro primato da poter conquistare

25 Gennaio 2021

Rieti

Rieti, nessuno ha ottenuto più successi consecutivi dei sabini (Foto ©Cippitelli)

Un inizio di stagione davvero complicato, con il campo visto più sui giornali che dal vivo. Poi la risalita, veloce ed entusiasmante, che ha di fatto cambiato volto alla stagione del Rieti. Gli amarantocelesti di Stefano Campolo adesso sono lì ad un punto da quel primo posto che sembrava impensabile solo qualche mese fa, anche se alle spalle il Campobasso con tre punti ed altrettante gare in meno è davvero minaccioso. Domenica a Castelfidardo alla formazione sabina è sfuggito l'ottavo successo consecutivo, per una questione di minuti, quattro per l'esattezza recupero escluso, quando Moussa Njambe (al primo gol in stagione, tanto per arrotondare la beffa) ha fulminato col sinistro Scaramuzzino e fatto calare il sipario sull'1-1. Amarezza, ovvio, ma anche tanto orgoglio per una formazione che al momento ha numeri da record. Partiamo dal primo, quello delle vittorie consecutive. 

Nessuno come il Rieti in tutta Italia

Controllando tra le varie strisce positive di tutti i gironi della D, nessuna squadra è riuscita ad ottenere sette vittorie consecutive come i ragazzi di Campolo. Uno score che si è fondato sulla tenuta difensiva, che ha permesso al Rieti di portare a casa, nel corso della striscia, ben cinque clean sheet di fila, relativi alle gare a metà traversata, visto che la prima (anche in assoluto) vittoria arrivò contro la Cynthialbalonga (3-2) e l'ultima invece contro il Porto Sant'Elpidio (3-1). Alle spalle dei sabini in questa particolare classifica ci sono il Gozzano (girone A, 6 vittorie) e l'Aglianese (girone D). Ovviamente Rieti primo anche se guardiamo soltanto dentro al Lazio, con Latina (5) e Monterosi (4) ad inseguire. 

Striscia positiva: domina il "fattore L"

Il fatto che non sia arrivata una vittoria, l'ottava consecutiva, contro il Castelfidardo, non cancella però il cammino senza macchia dei sabini che hanno portato ad otto le gare senza sconfitta. In questa speciale classifica il record è in condivisione tra due squadre. Parliamo del Lentigione (11) che gioca nel girone D ed è quarto in classifica e del Lavello (girone I) La squadra emiliana rappresenta una frazione del già piccolo comune di Brescello, noto sia per le storie di Peppone e Don Camillo, che per la favola anni 90 quando arrivò la C2. Gli emiliani hanno appaiato, battendo il Corticella per 1-0, il Nibionoggiono (girone B) che proprio domenica perdendo contro il Villa Valle ha interrotto la sua serie di 11 risultati utili consecutivi (in cui ha raggiunto un massimo di tre vittorie una dopo l'altra). Stesso numero per i lucani che sono tornati al successo domenica dopo tre pareggi consecutivi (3-0 al Città di Fasano) e non perdono dalla prima di campionato. Alle spalle di queste tre, ma con la possibilità di migliorare ancora attiva, c'è il Monterosi che è attualmente ancora imbattuta con 10 risultati utili su 10 gare giocate (8 vittorie, 4 consecutive, 2 pareggi) anche se non scenderà in campo domenica contro il Latina causa Coronavirus. A 9 si è fermato il Bra (girone A) mentre ci è arrivato domenica il Gozzano ed ha quindi la striscia ancora in corso. Il Rieti in questo senso ha acciuffato il rendimento di PDHAE, Crema e Belluno ed è attualmente spalla a spalla con la Gelbison, che domenica ha ottenuto il suo ottavo risultato utile consecutivo come la squadra di Campolo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE