Cerca

gironi e f

Tra corsa salvezza e Serie C: sarà un mercoledì intenso

Domani pomeriggio prosegue il programma dei recuperi, tre le squadre laziali in campo

09 Marzo 2021

Milani

Trastevere, impegnato a San Donato . Qui Milani, doppietta domenica (Foto ©Romani)

Un mercoledì con importanti punti in palio quello che si prospetta domani pomeriggio per tre formazioni laziali, impegnate verso il raggiungimento di obiettivi diversi. Il Trastevere è in piena corsa per portare nella capitale un'altra formazione nel professionismo dopo decenni, mentre Rieti e soprattutto Montespaccato cercheranno di mettere in cascina quel che serve per mantenere la categoria. 

Striscia positiva Dal 6 gennaio in poi la squadra di Sergio Pirozzi ha cambiato pelle e dopo i balbettii con cui aveva salutato il 2020 ha messo in fila ben 12 risultati utili consecutivi, con due pareggi e ben 10 vittorie, che l'hanno condotta al comando del girone E con un vantaggio sul Montevarchi di cinque lunghezze. Nello scontro diretto contro il Cannara gli amaranto hanno fatto vedere di avere qualità e numeri per pensare in grande, un insieme che potrebbe risultare mortifero per il San Donato Tavarnelle, che avrà il vantaggio di giocare in casa, ma che annaspa in zona play out e che non vince da cinque gare, con quattro pareggi ed una sconfitta.  

Invertire la tendenza Discorso diverso per quello che riguarda invece le squadre di Campolo Ferazzoli. I sabini dopo uno strappo incredibile che li portò a far registrare il record di vittorie consecutive, sono entrati in una spirale ad essere pericolosamente (più) vicini alla zona salvezza che a quella play off. Il successo manca addirittura dallo scorso 20 gennaio, contro il Porto Sant'Elpidio (che sarà domani in campo contro l'Olympia, ndr) e a guardare la situazione attuale sono stati 3 punti pesantissimi. Adesso per gli amarantocelesti la distanza dalla zona play out è di 4 lunghezze, ossia quelle che li dividono da quel Montegiorgio prossimo avversario. Pesa la cronica difficoltà nel fare gol (3 soli segnati nelle ultime 5) alla quale non si è affiancata più la tenuta difensiva che aveva contraddistinto Orchi e compagni. Una vittoria domani diventa quindi quasi un passaggio obbligato se non si vuole rischiare oltremodo. In piena zona play out sono invece gli azzurri, anche se il rendimento delle ultime cinque ha fatto registrare almeno un successo e qualche ottima indicazione sul lato mentale e tecnico, come ha testimoniato la sfida contro la capolista. L'occasione di domani è più che ghiotta, perché al Don Pino Puglisi arriva il Grassina fanalino di coda, reduce da sei sconfitte nelle ultime otto gare disputate. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE