Cerca

l'intervista

Cassino, Grossi si gode il pari di Latina "Complimenti alla squadra, non molla mai"

Il tecnico azzurro commenta il punto conquistato al Francioni contro i nerazzurri di Scudieri in maniera positiva

29 Aprile 2021

Sandro Grossi

Sandro Grossi, allenatore del Cassino

Il Cassino ha preso un punto d'oro in casa del Latina. La formazione di Sandro Grossi torna dalla trasferta del Francioni con un passo in più nella lunga corsa per la salvezza ed un buona dose di convinzione e consapevolezza nei suoi mezzi. Il tecnico non lesina, infatti, complimenti ai suoi giocatori dopo il match di ieri pomeriggio. "Una buona gara, l'avevamo preparata mettendoci a specchio con loro con il 3-4-3, ma poi ho notato che avevamo qualche difficoltà nel palleggio e questo ha permesso al Latina di costruire delle palle gol all'inizio. Passando poi a 4 siamo andati meglio e potevamo anche sfiorare il vantaggio con quell'occasione costruita da Vitiello e Giglio. Nel secondo tempo siamo passati al 3-5-2 e la squadra è stata brava nel tenere le linee corte e dare poche opportunità ad una squadra di livello. Non è stato un match semplice, perché il Latina è forte e lo si è visto anche nei cambi di cui dispone. Noi venivamo da otto partite nelle ultime tre settimane e con giocatori che hanno avuto delle difficoltà come Lucchese e Carcione tra Covid ed infortuni. Abbiamo schierato quindi ancora una volta tanti giovani ed essere la squadra che è prima in classifica nella graduatoria degli Under ci gratifica. Fare risultato al Francioni è stato un bel colpo, credo che il pareggio sia meritato e secondo me il rigore con cui hanno segnato non c'era. Meritavano di passare in vantaggio e forse il gol l'avrebbero trovato in altro modo, ma secondo me il rigore non c'era". 

Contro il Latina il Cassino ha ottenuto 4 punti, c'è un po' di rammarico per come è andata la stagione? "Non è stato un campionato regolare, per via dei motivi che tutti sappiamo. Noi abbiamo iniziato con tre vittorie e poi siamo stati un mese e mezzo fermi. Abbiamo avuto nove casi di Covid tutti insieme e quindi è stato difficile avere la squadra al completo. Penso che se l'avessi avuta avremmo lottato per le prime cinque posizioni, ma purtroppo non è stato così. Mi viene in mente anche un altro giocatore che non abbiamo da molto per infortunio, Tribelli, un giocatore per noi importante. Ecco, ora in questa fase però stiamo recuperando diversi elementi ed una buona forma. Abbiamo sette punti sulla zona play out e dobbiamo anche giocare il recupero con l'Arzachena. Siamo sereni e fiduciosi, questa squadra lotta". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni