Cerca

l'intervista

Cynthialbalonga, Tomei "I play off? C’è ancora tanto da lavorare"

Il direttore sportivo castellano fa un bilancio sulla volata finale nella parte alta della classifica

04 Maggio 2021

Giorgio Tomei

Giorgio Tomei, ds della Cynthialbalonga

La Cynthialbalonga sta per tornare in campo. Accadrà domenica al Bruno Abbatini di Genzano per il match interno degli uomini di mister Roberto Chiappara contro l’Atletico Fiuggi. Una sfida da prendere con le molle anche perché l’avversario sarà animato dalla voglia di conquistare punti utili nella lotta salvezza. "Affronteremo una squadra dall’organico importante che ha avuto più di qualche difficoltà legata al Covid – dice il direttore sportivo Giorgio Tomei – Inoltre domani giocheranno un nuovo recupero a Tolentino, ma questo non è detto che sia uno svantaggio. Per noi fermarsi per due settimane a un mese e mezzo dalla fine della stagione non è stato il massimo, anche se la sosta ci ha aiutato per recuperare qualche giocatore acciaccato. Io però avrei preferito continuare a giocare con regolarità, ma questa è una stagione molto particolare e ci sono pro e contro in ogni situazione". La Cynthialbalonga, al momento, ha mantenuto il terzo posto nella classifica del girone F: "Ma la qualificazione ai play off non è affatto blindata e c’è tanto da lavorare ancora, visto che mancano sette partite. Il girone è difficilissimo e molto equilibrato, come dimostra il recente pari dell’Agnonese con una squadra forte come il Pineto. Campobasso e Notaresco hanno dimostrato di avere qualcosa in più rispetto a tutte le altre anche se noi ci siamo tolti la soddisfazioni di batterle, il Matese è probabilmente la sorpresa, ma poi ci sono altre squadre di ottimo livello con cui ci giocheremo la qualificazione ai play off. Il nostro obiettivo è quello di dare il massimo, poi vedremo dove saremo arrivati". Il ds fa un piccolo passo indietro tornando a parlare del rocambolesco pareggio di Castelnuovo Vomano, con la Cynthialbalonga avanti 3-0 e poi raggiunta nell’ultimo quarto d’ora. "Per 70’ è stata la miglior prestazione stagionale e da lì dobbiamo ripartire. E’ chiaro che, per come si era messa, è rimasto del rammarico anche per una serie di situazioni non fortunate. Ma da oggi riprendiamo ad allenarci con la voglia di dare il meglio in queste ultime sette gare della stagione regolare"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni