Cerca

mercato

Montespaccato, altri due giovani: ecco Zucchelli e Meniconi

Il club azzurro rinforza la sua linea verde con l'esterno classe 2003 ed il portiere classe 2001

23 Agosto 2021

Zucchelli e Meniconi

Federico Zucchelli, a sinistra, insieme a Nicolò Meniconi

Lontano dall’afa romana e dalle ondate di caldo prosegue dal 17 agosto il ritiro ad alta quota del Montespaccato nella consueta location del Terminillo e del suo stupendo campo d’altura in erba naturale. Il lavoro di preparazione alla seconda stagione in Serie D del rinato Montespaccato vede, sotto la guida di Mister Mucciarelli, uno staff composto oltre che dai collaboratori Diego Barbagallo e Bruno Sismondi, dal team di preparazione atletica coordinato dal Prof. Donato Mastropietro e composto da Massimiliano Ricci e Giacomo Specchia, dal preparatore dei portieri Mario “Luciano” Fantauzzi, dai fisioterapisti Eros Clarizio e Gabriele Minardi, dal Team Manager Giulio Gallinucci e dal magazziniere Antonio Rana, a conferma della costante cura ed attenzione che viene rivolta al benessere psico-fisico dal programma Talento & Tenacia ad ogni livello. Tra i convocati del ritiro, cui sono stati aggregati i migliori talenti classe 2002 e 2003 del vivaio del Montespaccato come Andrea Anello, Francesco Cimaglia, Rocco Ergemilidze Tizzoni, Andrea Ficorella e Leonardo Putti, spiccano i “ritorni” di Samuele Maurizi, già Premio “Talento & Tenacia” 2017 e reduce da 4 stagioni consecutive in Serie C (109 presenze) e del fantasista Davide Paruzza, che rientra in rosa dopo una stagione trascorsa all’Ottavia e i nuovi ingressi di Daniele Bosi, Antonio Varriale, Eugenio Giannetti, Giovanni Antogiovanni, Igor Zeetti. Significativo anche l’ingresso a titolo definitivo di due “Under” già cimentatisi con successo in Serie D quale il classe 2001 Fabio Rossi, cresciuto nel Montespaccato e reduce da un ottimo campionato con l’Artena, e Julian Pietrangeli (2002) proveniente dalla Tor Tre Teste e con all’attivo 27 presenze nel Girone I con il Castrovillari. Altrettanto importanti gli ultimi due ritocchi, anch’essi under, che la Società ha individuato per completare l’organico e già presenti al Terminillo fin dall’inizio del ritiro. Si tratta del portiere Nicoló Meniconi, classe 2001, che si aggiungerà al confermatissimo Riccardo Tassi e al promettente Cristian Di Maio (2003) per il quale la Romulea ha confermato il prestito anche per la stagione 2021/22. Nicoló Meniconi, proveniente dal Foligno dove nella scorsa stagione ha registrato 19 presenze da titolare, ha all’attivo esperienze nelle giovanili della Ternana (Under 17) e in serie D con il Bastia, entrambe in prestito. "Ho ricevuto la chiamata del Montespaccato - dichiara - e sono molto felice della scelta presa, perché sono in un ottimo posto per crescere e poter dare il mio contributo. Sto crescendo giorno dopo giorno grazie ai consigli e all’intensità degli allenamenti del mister dei portieri, e avendo la fortuna di potermi allenare con un portiere come Riccardo Tassi sto cercando di rubare il più possibile con gli occhi". Altrettanto interessante e di grande prospettiva l’ingresso, sempre a titolo definitivo, dell’esterno basso Federico Zucchelli, classe 2003, proveniente dalla Vigor Perconti e con all’attivo 4 stagioni nella Lazio e una alla Viterbese, attenzionato a più riprese anche da società professionistiche per le caratteristiche atletiche e le doti tecniche. "Conoscevo già il Montespaccato, oltre che a livello agonistico, anche per le sue numerose attività dentro e fuori il campo - aggiunge Zucchelli - e il ritiro cui sto partecipando con il nulla osta della Vigor Perconti che ringrazio per aver accolto la richiesta della mia futura società, mi sta dando conferma della professionalità e del clima unico che si respira in questo ambiente, uno stimolo in più per impegnarsi al massimo a tutti i livelli".
Come sempre accade in casa Asilo Savoia il ritiro, oltre a determinare l’ossatura del nuovo Montespaccato, serve anche, caso unico in Italia, a fare il punto dei risultati individuali e collettivi raggiunti al di fuori dal campo da gioco dagli atleti inseriti nel programma Talento & Tenacia e a programmare quelli futuri. Con un ciclo di incontri individuali con il Presidente Massimiliano Monnanni, che fanno seguito a quelli collettivi già svolti con la psicologa della Società, sono stati fissati nuovi traguardi a livello formativo, sia in ambito scolastico che universitario, di alternanza scuola lavoro, di orientamento e inserimento professionale e lavorativo in ambito sportivo. "Sono particolarmente soddisfatto ed orgoglioso del gruppo di giovani atleti che, tra “veterani” di Talento & Tenacia, giovani di Montespaccato e nuovi talenti va a comporre la nostra prima squadra della stagione sportiva che verrà, ha dichiarato il Presidente Massimiliano Monnanni. Non è mia abitudine fare pronostici sportivi e quindi mi limito a farne, questo sì con grande convinzione, uno sul grande pregio umano, individuale e collettivo, che i ragazzi di “Talento & Tenacia” - come li chiamo io - sapranno esprimere dentro e fuori il campo, perché portatori sani di tutti i valori che costituiscono l’essenza dello sport: cultura del rispetto, entusiasmo, dedizione. E ovviamente, appunto talento e tenacia". Dopo la consueta amichevole d’esordio con il Rieti, conclusasi 2-1 per gli azzurri con reti di Antogiovanni e Rossi, il Montespaccato si confronterà con l’Unipomezia del Presidente Valle in un allenamento congiunto sabato 28 agosto al Don Pino Puglisi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE