Cerca

L'intervista

Insieme Formia, Starita: "Spero di dare una nuova impronta e riportare entusiasmo"

Le parole del neo allenatore dei biancazzurri, che come noto ha sostituito il dimissionario Amato

20 Ottobre 2021

Starita

Luca Starita (Foto ©Facebook)

Carico ed emozionato il nuovo allenatore dell’Insieme Formia Luca Starita. L’annuncio della successione all’ormai ex tecnico Salvatore Amato, di cui ne era il vice, è arrivato nelle ultime ore, e di fatto ieri è stato condotto il primo allenamento dal momento del cambio. L’obiettivo è quello di ricompattare l’ambiente e rinsaldare la squadra, che deve rialzarsi dall’ultimo posto. La manovra è stata quella di dare una scossa, considerata come una sorta di scommessa anche dallo stesso Starita, che andrà ad ereditare il timone del club biancazzurro dando comunque continuità ad un progetto iniziato tre anni fa, quando lo stesso Amato si era accomodato sulla panchina dei sud-pontini. "Personalmente sarà una nuova esperienza" – ha affermato -. "La società ha voluto così. Spero di dare una nuova impronta o quantomeno di riportare entusiasmo, che ci è mancato nell’ultimo periodo. Si doveva dare una svolta. Durante la settimana tasteremo il polso dello spogliatoio. Ci guarderemo in faccia. I media e la pancia dei tifosi non possiamo ascoltarli perché se ne diranno tante; l’unica cosa che ci potrà dar ragione è il campo. Al momento può sembrare una decisione volta a prendere tempo, con una successione interna dal mister a me, ma il nostro obiettivo sarà quello di smentire queste voci con i risultati ed il lavoro, dando ragione alla società che punta a far crescere un allenatore giovane, e continuando comunque un progetto iniziato tre anni fa. Che ha portato alla promozione in Serie D e ad un ottimo campionato l’anno scorso da matricola, e alla stagione positiva con l’Under 19 Élite interrotta solo dal Covid a marzo 2020. Quando si sposa un progetto diventa una sfida personale. Ed è quello che deve accomunarmi con i giocatori e con l’ambiente. Se così sarà significa che giocheremo ogni partita con il coltello tra i denti. Questo posso chiedere ai ragazzi in questo momento". L’Insieme Formia dovrà chiudersi in una bolla, lavorando sulla mente e riconquistando quella fiducia mancata nell’ultimo periodo. "Mi aspetta un lavoraccio. E’ una sfida allettante e bella da vivere. Con l’aiuto di tante componenti si potrà soltanto fare meglio. Diciamo che è una bella gatta da pelare ma che potrà comunque portare grandi soddisfazioni. Dobbiamo mettercela tutta. Voglio trasmettere questo messaggio alla squadra, alla società, ai media ed anche al tifoso che mi verrà a parlare a fine allenamento. Voglio diffondere tenacia, grinta e quest’aria di scommessa che gira attorno a noi". Sono questi gli ingredienti della cura 'Starita', iniziata in queste ore: "L’obiettivo è ricompattare il gruppo, riprendere quell’entusiasmo che magari un giovane come me potrà portare e ricollegarci a quanto di buono fatto nei due anni precedenti e che invece adesso si è un po’ perso. Vedremo se ne sarò all’altezza".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni