Cerca

l'intervista

Insieme Formia, Starita: "Coscienti del nostro valore. Non possiamo fare calcoli"

Le parole del tecnico biancazzurro che nell'ultimo turno ha raccolto la prima vittoria in campionato

18 Novembre 2021

Starita

Il tecnico Luca Starita (Foto ©Insieme Formia)

Nell’ultimo turno di campionato l’Insieme Formia ha dominato l’Atletico Uri imponendosi in trasferta con il risultato di 4-1 che gli ha permesso inoltre di scostarsi dall’ultimo posto in classifica e scavalcare il Monterotondo. La squadra di mister Starita è al primo successo stagionale e ci siamo confrontati con lui per fare il punto sul momento e sugli obiettivi futuri.

La vittoria nell’ultimo turno è importante per morale e classifica perché vi ha permesso di superare il Monterotondo. Qual è il suo commento alla partita?

"È stata una partita approcciata in maniera perfetta da parte nostra, con la mentalità giusta e necessaria per centrare l’obiettivo salvezza. In questo campionato conta essere concreti, non belli, anzi noi siamo più belli quando siamo brutti. Nell’arco di una gara fisica ho visto intensità, lotta sulle seconde palle e andare a contrasto ogni volta come fosse l’ultimo. E il risultato è una conseguenza di questi fattori, nel complesso una buona reazione":

Reazione che può rappresentare un segnale di svolta per la squadra?

"Spero sia quantomeno una scintilla che possa segnare veramente una svolta. Vediamo se riusciremo a dare continuità nelle prossime gare, due delle quali in casa; c’è la possibilità da parte nostra di far capire se questa scintilla accenderà il fuoco".

Sassari Latte Dolce – Lanusei – Real Monterotondo Scalo – Cynthialbalonga, calendario che permette un salto in avanti in classifica con quattro scontri salvezza di fila. Cosa vi siete proposti di fare nei prossimi incontri?

"Noi in questo momento non possiamo permetterci alcun tipo di progetto o calcolo. Dobbiamo essere coscienti della nostra forza e del valore della squadra, che non è da ultimo posto; poi, una volta recuperati tutti, vedremo cosa riusciremo raccontare. Non vogliamo una tabella di marcia perché tutte le partite rappresentano una finale. Mi piacerebbe chiudere il girone di andata con una media punti adeguata che ci permetta di guardare in maniera luminosa il girone di ritorno".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE