Cerca

l'intervista

Uni, Cruciani: "Ottima gara sotto tutti gli aspetti". Tozzi: "Vittoria che vale doppio"

Il centrocampista e l’attaccante, tra i grandi protagonisti della sfida di ieri contro il Montespaccato, analizzano la prestazione dei rossoblù 

06 Gennaio 2022

Cruciani e Tozzi

Cruciani e Tozzi (Foto ©Unipomezia)

Una vittoria fondamentale per l’Unipomezia, ieri pomeriggio, nel recupero contro il Montespaccato Savoia. Tre punti d’oro per la squadra di Centioni che la rilanciano ulteriormente in classifica dopo un inizio che non ha nulla a che vedere con le ultime prestazioni e gli ultimi risultati. Il 3-2 del Castelli ha messo in evidenza il potenziale e il carattere dei rossoblù, che passo dopo passo stanno lasciando le retrovie del girone E. Ad analizzare la partita ai microfoni della società, dopo il triplice fischio, è stato uno dei grandi protagonisti della sfida, il centrocampista Michel Cruciani: "A parte i dieci minuti dopo il loro gol, in cui abbiamo avuto un piccolo periodo di appannamento, credo che nel complesso abbiamo fatto un’ottima partita sotto tutti gli aspetti. È normale andare un pò in difficoltà contro una squadra che davanti ha delle ottime individualità ma ripeto, abbiamo disputato una buonissima partita". Riguardo invece la traversa colpita e l’euro-gol valso il momentaneo 2-1 il centrocampista afferma: "Sono stato sfortunato nel primo tempo, fortunato e bravo in occasione del gol. Sono contento perché abbiamo ripreso la partita e far gol è sempre un piacere, ma la felicità più grande è aver visto un grande Gian Piero (Tozzi ndr), un grande Marini in un ruolo non suo, Di Battista o Lo Schiavo che ha esordito come se nulla fosse. É questa la strada che dobbiamo continuare a seguire. Adesso è cambiata l’aria, il modo di allenarsi, l’approccio alle partite. Dobbiamo continuare ad alzare l’asticella partita dopo partita". Sempre nel post gara, a prendere la parola è stato anche l’autore della terza marcatura dei pometini, Gian Piero Tozzi: "Sicuramente è arrivata una bella vittoria, l’abbiamo cercata con le unghie e con i denti. Siamo andati sotto e l’abbiamo ribaltata, era importante dare continuità al lavoro che stiamo facendo. É una vittoria che vale doppio perché arrivata in un recupero. Il gol per un attaccante è tutto, dà morale e ti fa svolgere meglio le funzioni in campo di proteggere palla e far salire la squadra. Lo cercavo ma senza ossessione, ero sereno pensando a dare il mio contributo lottando su ogni pallone. L’obiettivo è quello di tirarsi fuori da queste zone che non ci competono, perché ogni volta ce la siamo giocata, con tutti". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE