Cerca

società

L'Ostiamare torna interamente a Di Paolo. Domani a Genzano super sfida play off

Il presidente ha rilevato il 100% delle quote della società: "Siamo pronti a inaugurare una nuova stagione nella storia di questo club"

28 Gennaio 2022

Di Paolo

Roberto Di Paolo (Foto ©Ostiamare)

Il girone G di Serie D torna in campo già da domani con un super anticipo. All'Abbatini di Genzano si affrontano Cynthialbalonga e Ostiamare, due tra le grandi deluse di inizio stagione ma che nelle ultime partite hanno decisamente cambiato marcia viaggiando adesso a marce davvero elevate. All'andata si concluse con uno scialbo 0-0, con la prima giornata del nuovo campionato che evidenziò già delle evidenti lacune in entrambe le formazioni. Ma il vento come detto è cambiato ed i tecnici Tiozzo e Gardini sono pronti a giocarsi tanto in chiave play off, il primo forte dei sette risultati utili consecutivi e il secondo delle cinque vittorie di fila. Domani sarà un giorno molto importante soprattutto per la società lidense che da oggi è tornata interamente nelle mani di Roberto Di Paolo. Il presidente dello storico trionfo che portò i biancoviola in Serie D nel 2013 diventa l'unico proprietario del club avendo rilevato il 100% delle quote dopo l'era targata Lardone. "Sono felice di proseguire questo percorso - dichiara Di Paolo alla società - iniziato a Luglio con la gestione della Prima Squadra e della Juniores, e di poter tornare a guidare questo club nella sua interezza. Prendo in mano l’Ostiamare per realizzare il progetto importante che mi sono prefissato e ci tengo a ringraziare particolarmente mio figlio Alessandro, tra i grandi artefici di tutto e il cui amore per Ostia e per l’Ostiamare è stato determinante. C’è tanta voglia di far bene, di lavorare per il bene di tutta l’Ostiamare, dai piccoli della Scuola Calcio, al Settore Giovanile e alla Prima Squadra, con la quale vogliamo regalarci e regalare ai tifosi grandi soddisfazioni. Siamo pronti a inaugurare una nuova stagione nella storia dell’Ostiamare". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE