Cerca

dopo gara

Siani: "Ci aspettano due gare infernali e decisive. Vogliamo dimostrare che l’Uni c’è"

Parola all’estremo difensore rossoblù, tra i grandi protagonisti della gara contro il Follonica Gavorrano

02 Maggio 2022

Siani

Federico Siani (Foto ©Unipomezia)

Contro il Follonica Gavorrano l’Unipomezia se l’è giocata alla pari per oltre un’ora mettendo in difficoltà una delle compagini più attrezzate e organizzate del girone E. I rossoblù hanno mantenuto in bilico il punteggio fino alle battute finali. Soltanto nell’ultimo quarto d’ora il Follonica è riuscito a prevalere grazie alla doppietta di Giustarini. É stato tra i protagonisti del match di ieri il portiere Federico Siani, che commenta così la prestazione della squadra di Solimina: "Parto col fare i complimenti a tutta la squadra, credo che abbiamo fatto un grande partita contro una squadra molto forte. Purtroppo ieri mancavano diverse pedine importanti per squalifiche e infortuni che sono state ricoperte da altri compagni che hanno giocato anche fuori ruolo, quindi ci tengo ad elogiare veramente tutto il gruppo. Con questo voglio lanciare un segnale, andremo su tutti i campi giocandoci la nostra partita senza timore. Ieri è stata una gara impegnativa, ho cercato di dare una mano alla squadra e farmi trovare pronto quando sono stato chiamato in causa. Questo purtroppo non è bastato, ma quando si esce dal campo con la maglia sudata e consapevoli di aver dato tutto c'è solo da fare i complimenti agli avversari. Sappiamo che adesso ci aspettano due partite infernali, cattive sotto il punto di vista calcistico e soprattutto decisive. Bisogna fare punti per rimanere aggrappati, arrivare ai play out e giocarci l'ultima chance. Ci sono state alcune partite durante l'anno dove dovevamo fare di più, ora però vogliamo far capire che sono stati solo dei piccoli incidenti di percorso e vogliamo dimostrare che l'Unipomezia c'è e vuole mantenere la categoria: il presidente e questa società lo meritano".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE